Bayern Monaco, Lucas Hernandez di nuovo nei guai: la richiesta del tribunale di Madrid

·2 minuto per la lettura
Lucas Hernandez
Lucas Hernandez

Guai per Lucas Hernandez, fratello del giocatore del Milan Theo, con un ordine di carcerazione per aver violato le misure restrittive. Al giocatore è stata imposta questa decisione per non aver rispetto alcune regole.

Lucas Hernandez nei guai, la decisione del tribunale

Hernandez era stato accusato di maltrattamenti dall’ex compagna. Nel frattempo il tribunale di Madrid ha preso questa decisione per il calciatore del Bayern Monaco. Il giocatore ha di recente vinto con la Francia la Nations League, ma per il calciatore è il momento di ricevere una brutta notizia. Si tratta di alcuni avvenimenti che sarebbero accaduto nel 2017 quando Lucas giocava con l’Atletico Madrid.

Lucas Hernandez nei guai, la decisione del tribunale: cosa è previsto in questo caso

Gli organi d’informazione spagnoli hanno dichiarato che il giocatore dovrebbe presentarsi in tribunale martedì 19 ottobre 2021 alle ore 11. Proprio qui dovrà scegliere l’istituto nel quale scontare la condanna per l’aggressione alla moglie Amelia de la Osa Lorente (con la quale sarebbe tornato insieme ndr). La decisione del giudice verte sul fatto che il giocatore si sarebbe avvicinato all’ex moglie dopo la lite in strada, scoppiata 4 anni fa: non avrebbe di fatto rispettato l’ordine restrittivo.

Lucas Hernandez nei guai, la decisione del tribunale: la vicenda

Lucas Hernandez è stato accusato del reato di maltrattamento familiare dopo un episodio che ha condannato lui e la moglie a 31 giorni di servizi sociali, nonché un ordine restrittivo per il solo calciatore del Bayern Monaco. All’origine della decisione non ci sarebbe la lite con l’ex compagna, ma il fatto di non aver obbedito all’ordine deciso dal giudice.

A giugno 2021 Lucas e la moglie sono partiti per la luna di miele a Miami, al loro rientro arrestati e successivamente rilasciati. Secondo la giurisdizione iberica, come evidenziato dal quotidiano AS, con la sentenza di condanna si va direttamente in carcere. In caso di accoglimento del ricorso si ritorna invece in libertà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli