Bayern Monaco, Wenger svela: "La situazione è chiara, ne riparleremo"

Arsene Wenger svela il dialogo con il Bayern Monaco: "Mi hanno chiesto se fossi interessato, ma devo rifletterci, ci risentiremo".
Arsene Wenger svela il dialogo con il Bayern Monaco: "Mi hanno chiesto se fossi interessato, ma devo rifletterci, ci risentiremo".

Il Bayern Monaco chiude l'era Kovac e cerca un nuovo progetto tecnico: tra i principali candidati alla successione c'è Arsene Wenger, che è uscito allo scoperto svelando tutto il retroscena dei contatti avuti con la società tedesca.


Intervistato a 'BeIn Sports', l'allenatore francese ha rivelato la conversazione avuta con Rummenigge:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"E' bello avere l'opportunità di poter spiegare questa storia, anche perché ha del sorprendente. Prima di tutto non ho un agente, sono io l'unico coinvolto in questa vicenda, nessuno parla a mio nome. Il mio nome è uscito fuori dal nulla, senza avere niente a che fare con tutto questo. Mercoledì sera Rummenigge mi ha chiamato ma in quel momento non potevo rispondere, così l'ho richiamato io e lui era in macchina, stava andando allo stadio per la partita contro l'Olympiacos".

La decisione è stata rimandata, ma le parole di Wenger non lasciano trasparire nessuna scelta:

"Mi ha chiesto se fossi interessato, perché stanno cercando un allenatore. Io gli ho risposto che non ci avevo pensato e che avrei avuto bisogno di tempo per rifletterci. Così insieme abbiamo deciso di riparlarne la prossima settimana perché sono a Doha fino a domenica. Per quanto mi riguarda dunque auguro al club buona fortuna. Per me, la situazione è chiara".

Potrebbe interessarti anche...