Bennacer torna al centro del Milan: il punto sul rinnovo

"Lo conosco molto bene. Abbiamo lo stesso agente in comune. Penso sia un ottimo giocatore e uno dei migliori centrocampisti al momento. Quello che fa è davvero straordinario e sono sicuro che possa fare ancora di più, dimostrando a tutti di potersi fare un nome nel mondo del calcio". Il pensiero di Yacine Adli su Ismaël Bennacer è lo stesso del Milan, che è al lavoro per rinnovargli il contratto in scadenza nel 2024. Con l'addio di Kessie e l'arrivo in mezzo di centrocampisti con caratteristiche diverse (lo stesso Adli e Pobega, sbarcati da Bordeaux e Torino), l'ex Empoli è di fatto l'unico regista in rosa, quello che fa girare la squadra, che detta i tempi di gioco. Un giocatore prezioso, capace di diventare leader.

Un punto di riferimento per Pioli, complementare con Tonali, una risorsa che il Milan vorrebbe blindare. L'idea è quella di andare avanti insieme, di arrivare alla fumata bianca prima della nuova stagione, ma al momento c'è ancora distanza tra offerta e richiesta. Bennacer guadagna circa 1,7 milioni di euro, per firmare il prolungamento ne chiede circa 3,5. Maldini e Massara hanno tutta l'intenzione di valorizzare la sua crescita, così come successo con Theo Hernandez, in questi giorni sono proseguiti i contatti, anche per togliere la clausola di 50 milioni di euro. Al momento le parti non si sbilanciano, ma l'idea è ancora quella di guardare nella stessa direzione. Come fatto negli ultimi tre anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli