Bernardeschi esterno basso e Kulusevski alla De Bruyne: sono soluzioni giuste?

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Andrea Pirlo ha cambiato tanto nel corso di questa stagione e ha cambiato anche ruolo a diversi calciatori della Juventus. Nelle ultime settimane il tecnico ha spinto sulla soluzione Federico Bernardeschi terzino sinistro a tutta fascia.

"Una soluzione che potremmo adottare in certe partite" ha detto il tecnico della Juve. Il classe '94 ha fisico e gamba per giocare a tutta fascia ma non ha ancora chiare le consegne difensive. Ha giocato con Sousa a Firenze da esterno nel 3-5-2 ma la Juve gioca in maniera diversa e l'ex Fiorentina deve imparare soprattutto a difendere, per questo può essere utilizzato sulla fascia in certe partite. Berna ha dimostrato di adattarsi e di applicarsi: e in futuro potrebbe diventare un terzino a tutta fascia simile a Zambrotta, ma il percorso è lungo.

Dejan Kulusevski | Jonathan Moscrop/Getty Images
Dejan Kulusevski | Jonathan Moscrop/Getty Images

Metamorfosi anche per Dejan Kulusevski. Con il Parma il suo ruolo era chiaro, alla Juve un po' meno. Ha giocato da esterno offensivo nel 4-4-2, poi ha accentrato il suo raggio d'azione giocando da seconda punta. Uno degli obiettivi della Juventus per le restanti 13 giornate di campionato sarà quello di trovare una dimensione definita a Kulusevski. E in certe gara lo svedese potrebbe anche agire da mezz'ala alla De Bruyne: ha le caratteristiche per farlo. Come nel caso di Berna, ci vogliono sacrificio, volontà e sacrificio, ma il giocatore ex Parma non si è mai tirato indietro.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.