Bernie Ecclestone è stato arrestato in Brasile: il 91enne aveva con sè una pistola

Bernie Ecclestone
Bernie Ecclestone

Bernie Ecclestone è finito nuovamente nei guai. L’istrionico ex patron della Formula 1, che oggi ha 91 anni suonati, continua a far parlare di sè per alcuni suoi comportamenti a dir poco sopra le righe. Questa volta Bernie è stato arrestato all’aeroporto brasiliano di Viracopos: l’uomo aveva una pistola.

Bernie Ecclestone, arrestato all’aeroporto di Viracopos per possesso di un’arma da fuoco

L’ex numero uno della Formula 1 ha portato una pistola all’interno dell’aeroporto di Viracopos, situato nella città di San Paolo, in Brasile. Bernie aveva una calibro 32 marca LW Seecamp nella borsa, ma l’arma è stata immediatamente rilevata dallo scanner ai raggi X dell’aeroporto. Ecclestone ha riconosciuto di essere il proprietario della pistola, ma ha dichiarato di non essere a conoscenza del fatto che in quel momento si trovasse nella sua borsa. Nonostante queste giustifcazioni, il 91enne è stato comunque arrestato dalla Poliza brasiliana.

L’acquisto della pistola e il pagamento della cauzione

Bernie ha raccontato di avere quella pistola da ormai cinque anni, dopo che aveva deciso di acquistarla da un meccanico di Formula 1. Per tutto quel tempo, l’arma era stata custodita in Brasile, in una sua proprietà nei pressi di San Paolo. Ecclestone, poco dopo il suo arresto, ha pagato la cauzione (stimata in circa 1200 euro) e ha lasciato il Paese per tornare in Svizzera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli