Bettiol racconta l'"esilio" con Nibali

Sportal.it

Alberto Bettiol alla Gazzetta dello Sport racconta il suo periodo da "esiliato" in Svizzera. Il ciclista si allena in Canton Ticino con Vincenzo Nibali e tanti altri campioni italiani a causa dell'emergenza Coronavirus: "Qui la situazione è un po' migliore, la gente può circolare liberamente senza aggregarsi. In bici si va purché non in gruppo. Io vado con Vincenzo, Ulissi con Gasparotto... Ma non possiamo tornare in Italia, e la cosa mi pesa, la mia ragazza è lì".

"Con Nibali praticamente è un mese che siamo quasi una coppia... stessi aerei, auto, stesse corse. Pedaliamo insieme per questo, se non abbiamo preso nulla finora neppure ce lo trasmettiamo. Oggi andremo in mountain bike. Rachele, sua moglie, ormai si prende cura di me. Mi ha portato la pasta fresca, la crostata, mi sta dando davvero una mano".

"Fa tristezza, ma la situazione è grave - conclude Bettiol -. Ho saputo che la Federciclismo ha chiesto ai pro' di non allenarsi, di stare a casa. Penso che questo verrà esteso presto a tutto il mondo, e per un paio di mesi non si correrà".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...