Biglietti Milan-Atalanta: oltre 200 mila richieste. I club rossoneri: 'Numeri allucinanti'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Grande entusiasmo. E' quello che si respira in casa Milan, in vista di una finale di stagione che potrebbe essere, dopo tanti anni, finalmente vincente. Per conquistare il 19esimo scudetto della loro storia i rossoneri devono fare 4 punti nelle prossime due partite contro Atalanta e Sassuolo, ma potrebbero bastarne solo 3 in caso di pareggio dell'Inter a Cagliari o addirittura solo 1, se la squadra di Inzaghi torna senza punti dalla Sardegna. Discorsi che lasciano il tempo che trovano, il Milan ha il destino nelle sue mani e per raggiungere l'obiettivo chiederà l'aiuto del suo pubblico, della sua gente.

200 MILA RICHIESTE - Contro l'Atalanta, sfida che ha scritto pagine importanti della recente storia rossonera, ci sarà il tutto esaurito. Oltre 60 mila spettatori, che sarebbero stati di più se lo stadio fosse stato tre volte più grande. La maggior parte dei biglietti, in vendita dall'1 aprile, sono andati ai vecchi abbonati e possessori della carta Cuore Rossonero, la vendita libera ha premiato i più fortunati e i più tempestivi. Molti sono rimasti con il cerino in mano. Delle oltre 200 mila richieste solo meno di un terzo sono state soddisfatte.

'NON CHIAMATE' - Eppure c'è chi continua a provarci, nonostante il sold out da giorni. La conferma arriva dal sito dell’associazione italiana Milan Club, che apre la propria home page con un annuncio: i biglietti per la partita contro l’Atalanta sono esauriti: "Vi chiediamo di non chiamare in segreteria. Le continue chiamate mettono solamente in difficoltà tutte le operazioni di gestione della partita. Stiamo facendo davvero l’impossibile per aiutarvi tutti". Poi una spiegazione dettagliata rivolta ai club affiliati: "Ci sono pervenute richieste allucinanti!!! Vi preghiamo pertanto di accettare quanto vi verrà assegnato e di capire il nostro disagio. L’assegnato è stato fatto con i seguenti criteri: numero abbonamenti stagione 2019-2020; numero biglietti richiesti durante la stagione in corso in partite non di cartello; presenze di club in trasferta".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli