Binotto gela tutti: "Non ci giocheremo la vittoria"

Sportal.it

La Ferrari è in ritardo e non lotterà per la vittoria nei primi Gran Premi della stagione. Il team principal della Scuderia Mattia Binotto conferma quanto già detto in parte nella giornata di giovedì e si spinge anche oltre.

"Un voto ai nostri test? Forse anche meno di 6 - ha detto in conferenza stampa -. In questi due ultimi giorni ci siamo concentrati al mattino per fare la simulazione qualifica, al pomeriggio invece la gara, con tutte le procedure di contorno annesse: dalla griglia al giro di formazione e la partenza". 

I risultati della nuova monoposto di Maranello sono stati deludenti: "Credo che in qualifica non siamo abbastanza veloci, altrettanto in gara, forse lì un po’ meno. Per noi era importante capire al meglio la macchina, cercare di ottimizzarla e provare i vari setup. I piloti avevano bisogno di trovare il comfort con la vettura, ci siamo concentrati su questo". 

"Portiamo a casa ulteriori dati che ci permetteranno di prepararci al meglio a inizio stagione. Come squadra, per affrontare le gare, siamo pronti, ma non siamo veloci abbastanza, ne sono certo". 

Le previsioni sono infauste: "Non ci giocheremo la vittoria in Australia, poi in un weekend di gara può succedere di tutto, ma oggi come oggi non siamo soddisfatti. Non so cosa pensino gli altri, ma conosco la situazione, basta questo".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...