Bjelica più forte della scaramanzia

A quattro anni esatti di distanza dall’esonero subito allo Spezia il 21 novembre 2015, Nenad Bjelica torna in Italia e lo fa da allenatore di Champions League con fondate speranze di qualificare agli ottavi la sua Dinamo Zagabria.

Da ultima forza designata del girone, infatti, la squadra croata è la favorita per il passaggio del turno grazie ai 5 punti conquistati nelle prime quattro partite. Prima però c’è da passare indenni l’ostacolo Atalanta, sconfitta 4-0 all’andata, ma pronta a giocarsi tutto.

Bjelica non si fida della classifica: “Sarà dura, ci aspettiamo una squadra forte e aggressiva, esattamente come è successo contro Juventus e Manchester City: dovremo esserlo anche noi. Dobbiamo pensare di fare il nostro meglio, sappiamo che può essere difficile anche per loro”.

"Il pareggio con lo Shakhtar? Abbiamo scelto una strada un po' più tortuosa per qualificarci - ha aggiunto Bjelica – ma possiamo farcela. Non c’è motivo per essere pessimisti”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...