BMW conferma i piani per l'IGTC, ma schiera solo una M6 a Bathurst

Jamie Klein
motorsport.com

Il marchio tedesco ha ribadito il suo impegno nella serie GT3 Globale, nella quale schiererà due M6 GT3 gestite dalla Walkenhorst Motorsport, che lo scorso anno aveva avuto a disposizione solamente una delle due vetture, con l'altra affidata alla Schnitzer Motorsport, che invece si concentrerà sullo sviluppo della nuova M4 GT3.

Tuttavia, per questioni logistiche, la Walknehorst potrà schierare solamente una vettura a Bathurst, sulla quale si alterneranno Augusto Farfus, Nicky Catsburg e l'idolo locale Chaz Mostert.

Tutti e tre partiranno alla volta dell'Australia direttamente dalla 24 Ore di Daytona, nella quale Farfus e Mostert si sono imposto nella classe GT Le Mans al volante di una BMW M8 GT3.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La seconda vettura, che entrerà in scena a partire dalla 24 Ore di Spa-Francorchamps, prevista per il mese di luglio, sarà affidata a Martin Tomczyk, Nick Yelloly e David Pittard.

La BMW diventa quindi il settimo costruttore a confermare la sua presenza nell'IGTC in questa stagione, dopo che Porsche, Audi, Mercedes, Bentley, Honda e Lamborghini.

Questo vuol dire che Nissan e Ferrari sono gli unici marchi presenti nel 2019 a non essersi iscritti nel 2020, sebbene entrambi i marchi saranno rappresentati sulla griglia a Bathurst.

Potrebbe interessarti anche...