BMW: ecco perché Eugene Laverty è prezioso per lo sviluppo

Sebastian Fränzschky

La BMW rimane fedele a se stessa con la nuova S1000RR e corre nel mondiale Superbike con la propria elettronica. Mentre la maggior parte dei partecipanti per l’elettronica fa affidamento al leader del settore Magnetti Marelli, BMW utilizza il mondiale per lo sviluppo. Contrariamente alla MotoGP, le derivate di serie offrono infatti l'opportunità di utilizzare i propri sistemi elettronici.

Il nuovo arrivato Eugene Laverty dovrebbe essere di grande aiuto per la BMW nello sviluppo della stagione 2020, perché a differenza di Tom Sykes, si affida fortemente agli aiuti elettronici. L'ex pilota della MotoGP porta anche le conoscenze di Yamaha, Aprilia, Suzuki e Ducati.

Il direttore della BMW Marc Bongers attende con impazienza il contributo del pilota irlandese e spiega in esclusiva a Motorsport.com: “La sua esperienza è molto preziosa. I nostri due piloti sono molto diversi. Tom non si fida dell'elettronica quanto Eugene Laverty, che è stato in grado di acquisire esperienza con un gran numero di sistemi. Questo è un input molto importante per noi”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La BMW sta andando per la sua strada nel mondiale Superbike

“Siamo l'unico costruttore del mondiale Superbike a guidare la centralina della serie. Solo il nostro software differisce dalla moto di serie. Eugene è di grande aiuto per noi. Usiamo queste esperienze per migliorare in questa categoria”.

BMW S1000RR: Das Steuergerät steuert das Shiftcam-System

BMW S1000RR: Das Steuergerät steuert das Shiftcam-System <span class="copyright">BMW Motorrad</span>
BMW S1000RR: Das Steuergerät steuert das Shiftcam-System BMW Motorrad

BMW Motorrad

Mentre l'elettronica BMW ha suscitato alcuni commenti critici sulla versione precedente dell'attuale S1000RR, secondo i piloti l'attuale sistema funziona molto bene: "Abbiamo fatto un grande salto in avanti per quanto riguarda l’elettronica”.

Il motore a quattro cilindri in linea della BMW con il sistema Shiftcam pone alcuni requisiti alla centralina: “La nostra unità di controllo è l'unica in grado di controllare le camme di commutazione. Nessun'altra unità di controllo può farlo. Ecco perché dobbiamo usarla come soluzione piggyback per controllare le camme di commutazione nel BSB dove è richiesta l'unità di controllo Motec”.

I piloti esperti sono particolarmente importanti per la BMW al momento

Il direttore generale BMW Markus Schramm attende con impazienza la stagione 2020 della Superbike ed il nuovo arrivato Eugene Laverty, che sostituirà Markus Reiterberge nel team: “Nella fase di costruzione, siamo ben informati di avere piloti esperti a bordo che sono molto precisi e essere in grado di dire chiaramente cosa può essere migliorato sulla moto. Penso che abbiamo avuto una buona espansione con Eugene Laverty”.

BMW-CEO Markus Schramm im Gespräch mit Redakteur Sebastian Fränzschky

BMW-CEO Markus Schramm im Gespräch mit Redakteur Sebastian Fränzschky <span class="copyright">BMW/Matteo Cavadini</span>
BMW-CEO Markus Schramm im Gespräch mit Redakteur Sebastian Fränzschky BMW/Matteo Cavadini

BMW/Matteo Cavadini

Quando gli viene chiesto cosa sia possibile fare con la nuova S1000RR nella seconda stagione, Schramm risponde: “Nel motorsport pensi di stagione in stagione. Ora non vediamo l'ora che arrivi la prossima stagione con l'attuale coppia dei piloti e vogliamo ottenere il massimo da esso”.

Markus Reiterberger comunque resterà nell’orbita BMW dopo il campionato mondiale Superbike. Il pilota bavarese infatti partecipa al campionato asiatico nella nuova stagione.

Potrebbe interessarti anche...