Boldrini: "Italia in ginocchio se lo fa il Belgio? Scelta al ribasso"

·1 minuto per la lettura

“Inginocchiarsi ha senso quando questa decisione si basa su principi e su valori. Motivo per cui io e altre colleghe e colleghi ci inginocchiamo in Aula in occasione dell'uccisione di George Floyd”. Lo dice all’Adnkronos la deputata del Pd Laura Boldrini commentando la scelta della nazionale italiana di inginocchiarsi, come segno di lotta al razzismo, nella prossima partita degli Europei qualora anche il Belgio, avversario degli azzurri, dovesse farlo.

“Se c’è una convinzione -prosegue l'ex presidente della Camera- allora i simboli sono importanti. Senza convinzione, non si capisce il senso. Dare all’altra squadra la facoltà di scegliere cosa fare mi pare una scelta a ribasso. Questo scegliere di non scegliere è un modo di non cogliere l'importanza del gesto. Sarebbe utile, specialmente per i giovani, se la squadra dicesse convintamente ‘no’ al razzismo. Negli stadi c’è un serio problema di razzismo. Se non si coglie questa occasione, non ci si può meravigliare di quello che accade sugli spalti", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli