Bologna, l'ad Fenucci: 'Thiago Motta è il nuovo allenatore. Mihajlovic? Non accettiamo lezioni morali' VIDEO

Nel corso della conferenza stampa alla vigilia della gara con la Fiorentina, l'ad del Bologna Claudio Fenucci annuncia l'arrivo del nuovo allenatore: "Ci tenevo a dirvi che da lunedì in poi l'allenatore della prima squadra sarà Thiago Motta. Stiamo definendo gli ultimi aspetti contrattuali, ma ormai possiamo darne l'ufficialità".

MIHAJLOVIC - "L'esonero di Mihajlovic è stato difficile, perché abbiamo creato un forte rapporto umano e io lo considero un amico. Ci abbiamo ragionato guardando il cammino della squadra nell'anno solare, da gennaio abbiamo fatto solo 4 vittorie. Mi è dispiaciuta qualche critica perché evidentemente non conosce la realtà, ma quello che lui a dato a noi e che noi abbiamo dato a lui è noto, un abbraccio che rimarrà nella storia di questo club. Non credo che né Sinisa e né il suo staff meritassero giudizi sommari, per l'esempio di dedizione al lavoro saranno sempre tutti i benvenuti".

NO ALLA MORALE - "Quando abbiamo deciso di rinnovare il contratto di Sinisa è stto per recuperare l'anno perso per la sua situazione. Quest'estate siamo ripartiti sperando che il gruppo funzionasse, ma così non è stato: ci siamo confrontati decidendo di cambiare; è stata una scelta sofferta. Il club accetta ogni tipo di critica dal punto di vista sportivo, ma non lezioni morali per quello che è successo e per quello che si è creato tra noi in questi anni. La lettera di Mihajlovic? Ogni decisione è stata presa di comune accordo. Siccome dovevamo cambiare, abbiamo deciso di accelerare la situazione".

IL CAMBIO - Thiago Motta prende il posto di Sinisa Mihajlovic, esonerato dopo un avvio di stagione complicato: nelle prime cinque partite il Bologna non ha ancora mai vinto, totalizzando tre pareggi e due sconfitte. Motta è pronto quindi alla sua terza esperienza allenatore in Italia, dopo quelle con Genoa e Spezia, col quale ha raggiunto la salvezza nella scorsa stagione.