Bonera e compagni fermano il Real Madrid: crisi nera per Zidane

Daniele Bonera si è regalato una serata che non dimenticherà facilmente: il suo Villarreal ha vinto contro il Real Madrid, al Santiago Bernabeu, per la prima volta nella sua storia. Decisivo il goal del centrocampista Fornals nei minuti finali, dopo un assedio della squadra di casa.

La partita è stato un monologo del Real Madrid, che ha provato un totale di 28 conclusioni verso la porta di Asenjo (record in questa stagione della LIga), senza però trovare mai il goal del vantaggio.

Merito anche di Daniele Bonera, schierato al centro della difesa al fianco di Alvaro Gonzalez ed in campo per tutti i novanta minuti della gara. Dodici respinte, due intercettazioni, tre possessi guadagnati ed un intervento incredibile in tackle nei minuti di recupero su Cristiano Ronaldo, pronto a tirare in porta da pochi passi. 

Senza nulla togliere ai meriti dell'ex difensore del Milan, che probabilmente ha giocato una delle sue migliori partite all'età di 36 anni, c'è qualcosa di lampante che non sta funzionando in casa di Zidane.

Il Real Madrid ha già perso a questo punto della stagione più punti dello scorso anno, anche vincendo tutte le partite che rimandono della Liga. I Bancos, inoltre, hanno perso la loro seconda gara consecutiva in casa: non succedeva dal 2009 (6-2 contro il Barcellona e 3-1 contro il Mallorca).

In classifica il Real Madrid al momento occupa il quarto posto e dista ben 16 punti dal Barcellona capolista; alle sue spalle si fanno anche sotto Villarreal, Siviglia ed Eibar. Numeri che evidentemente certificano la crisi per la squadra di Zidane, che adesso quanto mai deve far vedere tutte le sue doti come allenatore, nel primo vero momento difficile della sua carriera.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità