Borja Valero meglio di questo Eriksen: ha fatto cambiare idea a Conte, l’Inter pensa al rinnovo

Andrea Sereni
Calciomercato.com

Ha iniziato questa stagione da elemento di esperienza, importante più per lo spogliatoio che in campo. Ci ha messo un po’, poi però Borja Valero ha conquistato il suo posto nella prima Inter di Antonio Conte. 35 anni, lo spagnolo è sempre più decisivo nelle dinamiche della squadra nerazzurra. Equilibrio, sapienza tattica e duttilità: Borja non ha mai smesso di allenarsi con serietà, ha sempre continuato a dare tutto il massimo. I risultati, puntuali, sono arrivati, e con essi è cambiato il suo futuro.

MEGLIO DI QUESTO ERIKSEN - E dire che la sua permanenza all’Inter, solo pochi mesi fa, sembrava praticamente impossibile. A inizio stagione aveva sommato 12 panchine di fila poi, grazie anche agli infortuni di Sensi e Barella, Conte è stato quasi costretto ad inserirlo nelle rotazioni. Da quel momento è stato un crescendo, di prestazioni e di fiducia, reciproca, tra il tecnico e il veterano. Al punto che, dalla ripartenza della Serie A, sono state 5 le presenze dal 1’ minuto di Borja, 10 totali: ha saltato solo le partite con Roma e Fiorentina. Con un rendimento, la maggior parte delle volte, di gran lunga superiore rispetto al declamato Eriksen.

AVANTI INSIEME - Per questo, secondo quanto appreso da calciomercato.com, l’Inter ha cambiato idea sul futuro dello spagnolo, ed è ora orientata a rinnovargli il contratto, in scadenza al termine della stagione. La società ne sta parlando con Conte, che ha manifestato il suo gradimento al rinnovo di Borja. Non sono ancora state formulate proposte ufficiali, ma la questione economica non dovrebbe essere un problema, anzi. Avanti insieme, almeno fino al giugno del 2021. Poi si vedrà: mai dare per finito Borja Valero.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...