Borussia Dortmund-Inter: Vecino più di Sensi, Reus verso il forfait

Antonio Conte vuole replicare la vittoria col Borussia Dortmund di San Siro, ma al Signal Iduna Park non sarà facile. Sensi parte dalla panchina.
Antonio Conte vuole replicare la vittoria col Borussia Dortmund di San Siro, ma al Signal Iduna Park non sarà facile. Sensi parte dalla panchina.

Dopo la vittoria a San Siro contro il Borussia Dortmund , la Champions League sorride nuovamente all' Inter , che oggi avrà però un compito arduo: uscire quantomeno senza sconfitta dal Signal Iduna Park di Dortmund, per non farsi scavalcare al secondo posto in classifica proprio dai gialloneri.

Le due squadre sono infatti tutte e due a quattro punti, ma è l'Inter al secondo posto in virtù proprio della vittoria nello scontro diretto di San Siro. Con il Barcellona che sembra irraggiungibile, mantenere la seconda piazza è fondamentale per Antonio Conte. Una vittoria, poi, metterebbe in discesa il girone dei nerazzurri.

Il tecnico pugliese deve fare però i conti con i soliti, recenti, problemi di formazione. Non sono partiti in Germania D'Ambrosio, Asamoah e Gagliardini. Se quello del terzino italiano è un problema datato, le defezioni degli altri due sono novità che Conte accoglie ovviamente con grande rammarico.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

In difesa non ci sarà nessuna novità, con Godin che ha riposato a Bologna e stasera si riprende la maglia da titolare insieme a Skriniar e De Vrij. Le fasce saranno presidiate da Candreva e Biraghi, mentre a centrocampo almeno inizialmente sarà Vecino a prendere il posto di Gagliardini.

Sensi è infatti recuperato ma Antonio Conte non vuole "stressarlo" fin da subito in una partita così importante, da titolare. Attacco governato ancora dalla coppia Lukaku-Lautaro Martinez.

Problemi di formazione anche per Favre, che ha il dubbio Burki in porta e spera di recuperare Reus, però sempre più a rischio forfait: se i due non dovessero farcela pronti Hitz e Gotze.

In generale l'assetto del Dortmund sarà molto più offensivo rispetto all'andata, consapevoli che servirà una vittoria: Hakimi tornerà in difesa, con altri tre giocatori offensivi a supportare Gotze: Sancho, Brandt e Hazard.

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Bürki; Hakimi, Akanji, Hummels, Guerreiro; Witsel, Delaney; Sancho, Brandt, T. Hazard; Gotze.

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Barella, Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez.

Potrebbe interessarti anche...