Brasile, l'operazione Qatar parte dalla Continassa

La marcia di avvicinamento al Qatar per il Brasile di Tite comincia alla Continassa: "Cerchiamo l'eccellenza e il centro di allenamento della Juventus è di alto livello. Le qualificazioni ci indicano come la favorita numero uno, ma preferirei dire che non siamo la sola big. Portiamo sulle spalle il peso della storia, ma rappresentare il Brasile è una grande felicità. La Francia campione in carica, nonostante abbia perso pezzi importanti, ha le qualità di Mbappé e Benzema, l'Inghilterra sviluppa il lavoro di Southgate da anni, l'Argentina di Messi è sempre una delle migliori: ci sono poi squadre che si sono ricostruite innestando talenti come Spagna, Germania e Portogallo. Possibili outsider? Il Belgio e quando si parla di giocatori di qualità penso a De Bruyne, e poi metto Olanda e Danimarca. Sono curioso di vedere le performance del Senegal. Spiace non ci sia l'italia, chi l'avrebbe detto dopo l'Europeo vinto? I tifosi azzurri e quelli brasiliani vivono la medesima passione per il calcio».