Brasile, Ronaldo “rimprovera” Tite: “Io avrei convocato Endrick”

Getty Images

Se è vero che la storia insegna è vero anche che ognuno sceglie di scriverla come meglio crede ed in questo caso il ct del Brasile Tite ha optato per le certezze più che per le scommesse.

Sono state infatti diramate nella giornata di lunedì le convocazioni per Qatar 2022 da parte del commissario tecnico Bacchi e fra i prescelti non è stato inserito il giovane Endrick. Il talento 16enne in forza al Palmeiras ha già attirato su di sé gli occhi di grandi club pronti a ricoprirlo d’oro pur di accaparrarselo, ma nonostante le belle giocate messe in luce Tite ha preferito non regalargli l’esperienza Mondiale.

A manifestare il suo disappunto ci ha pensato Luis Nazario Da Lima, Ronaldo: “A questa Nazionale manca un pizzico di coraggio, nel 2010 Dunga non portò Neymar nonostante tutto il Brasile lo chiedesse a gran voce; nel 1994 Parreira ha portato me e non avevo ancora 18 anni, nel 2002 è toccato ad un giovanissimo Kakà, convocare Endrick significherebbe che la Nazionale pensa al futuro, e poi parliamo di un ragazzo promettente che sta giocando da professionista”.