Brescia tra stanchezza e forza di Brindisi

La presentazione della gara di sabato tra Happy Casa Brindisi e Germani Basket Brescia, anticipo della terza giornata di Serie A, è affidata alle parole di Giacomo Baioni, assistant coach della Leonessa.

"A livello di energie fisiche saremo un po’ spremuti, ma i giocatori sanno che dove non arrivano le gambe deve arrivare la testa – dice -. Abbiamo già dimostrato di poterlo fare, dobbiamo portare avanti questa prerogativa. Sappiamo che nei primi mesi il ritmo con cui avremo a che fare sarà questo: funziona così e dobbiamo essere bravi a fronteggiarlo".

"Quella di sabato sera sarà una partita maschia, ruvida, tra due squadre che giocano un basket molto diverso - prosegue Baioni -. Entrambe, però, puntano a essere protagoniste in Italia e in Europa, anche se la Champions League a cui parteciperà la società pugliese deve ancora iniziare. Sarà una partita di alto livello. L’Happy Casa ha un nucleo di giocatori presenti in roster da più di una stagione, ha gerarchie ben precise ed è capace di punire ogni minimo errore offensivo, creando importanti gap nell’arco della gara. Ha grande forza nel rimbalzo d’attacco e si esalta di fronte al proprio pubblico, sempre molto caloroso e corretto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...