Brian Morris e il cancro: "Solo in campo non penso al dolore"

·2 minuto per la lettura
Brian Morris (Photo by Cliff Hawkins/Getty Images)
Brian Morris (Photo by Cliff Hawkins/Getty Images)

Quella tra Brian Morris e il golf è una lunga e intensa storia d'amore. Il 53enne professionista titolare all'Ocean View Golf Course, nel Devonshire (Isole Bermuda), che ha appena partecipato in gara al Butterfield Bermuda Championship, combatte da oltre due anni contro il cancro, ma non ha mai perso la voglia di giocare e di competere anche a grandi livelli. 

Morris ha scoperto nel 2019 di avere un tumore al cervello. Ha subito un delicatissimo intervento (con una prospettiva di vita di soli tre mesi). Mai più avrebbe pensato di poter giocare due anni dopo un torneo del PGA Tour, uno dei primi della stagione 2021-2022, con montepremi di 6.5 milioni di dollari. 

GUARDA ANCHE - Boom del turismo golfistico in Italia

La malattia è purtroppo progredita verso l'esofago, lo stomaco, il collo. Ora Brian si affida a una cura sperimentale, quella che considera il suo "last shot", l'ultimo colpo da giocare. E continua la sua doppia partita, in campo e nella vita.

"Solo quando gioco a golf non penso al dolore", ha confessato Morris in una recente intervista. "Mi è difficile stare in piedi per più di mezz'ora ma, sapete, ho superato la mia data di scadenza".

"Quando ti dicono che stai morendo è questo che pensi ogni giorno...ma quando gioco non ho tempo per farlo, sono concentrato anche su un corto putt, non voglio sbagliare. Il golf per me è un grande sfogo, è grazie a questo sport se riesco a stare meglio del previsto", ha spiegato il campione statunitense. 

Nel tempo ha raccolto oltre 200mila dollari a favore delle famiglie dei malati di cancro. Come? Giocando per tre volte 180 buche in 24 ore. Tra i suoi allievi anche star del calibro di Patrick Swayze, Catherine Zeta Jones e Michael Douglas.

Aver partecipare ora alla Butterfield Bermuda Championship è stato "un dono incredibile che mi permette di competere al livello più alto del gioco insieme ai migliori", ha confessato Morris. 

GUARDA ANCHE - Leclerc a lezione di golf

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli