Bufera su McKennie: viola il protocollo covid, porta una persona in camera ed esce dalla bolla. Juve su tutte le furie

·1 minuto per la lettura

E' tornato a far parlare di sé, anche stavolta per quello che ha fatto fuori dal campo. ​Weston McKennie è finito nell'occhio del ciclone per aver violato ripetutamente il protocollo anti-covid mentre era in ritiro con gli Stati Uniti.

Il commissario tecnico Berhalter lo aveva escluso dalla sfida con il Canada per motivi disciplinari, senza entrare nello specifico con i media, è stata Espn a raccontare i dettagli: il centrocampista della Juventus, in due sere diverse, sarebbe uscito dalla bolla del Team Usa, in ritiro a ​n Nashville, nel Tennessee, e avrebbe portato una persona in camera dall'esterno, ovviamente senza autorizzazione. Tutto questo dopo aver chiesto ai compagni, al termine della sfida pareggiata con El Salvador, maggiore responsabilità in un momento così delicato.

Gioca a Magic e sfida i migliori fantallenatori nel fantatorneo Nazionale de La Gazzetta Dello Sport. In palio più di 1.000 premi. Attivati

QUEL PRECEDENTE... - Non è la prima volta che McKennie viene richiamato all'ordine per non aver rispettato le regole: lo scorso aprile era stato escluso da Pirlo per il derby della Mole contro il Torino per aver organizzato una festa privata e proibita (alla quale parteciparono Dybala e Arthur) con amici e belle ragazze, violando i protocolli anti Covid. La Juve è furiosa per l'accaduto e come raccontato da Calciomercato.com a gennaio lo rimetterà sul mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli