Bulgaria-Italia, rivivi la MOVIOLA: un rigore chiesto da Karagaren, uno da Chiesa. Dubbio quello su Belotti

·1 minuto per la lettura

Alle 20.45 l'Italia scende in campo per la seconda gara di qualificazione al Mondiale di Qatar 2022. A dirigere la gara c'è lo sloveno Slavko Vincic, coadiuvato da Tomasz Klancnik e Andraz Kovacic, con Matej Jug come quarto uomo. Il fischietto sloveno ha diretto, in questa stagione, sia Inter che Milan: i nerazzurri nello 0-0 casalingo contro lo Shakhtar, i rossoneri nell'1-1 di Old Trafford con lo United, col gol annullato a Kessie. Ricordiamo che nelle qualificazioni non ci sono né il Var né la Goal Line Technology. Di seguito gli episodi da moviola.

LA MOVIOLA

64' Servito da Chiesa, Belotti calcia male col destro poco fuori dall'area piccola: toccato da un avversario intervenuto in scivolata, il direttore di gara stava per fischiare poi ci ha ripensato.

57' Cross di Karagaren rasoterra da fondocampo, arriva in scivolata Sensi: la Bulgaria chiede il tocco di mano del centrocampista azzurro. Il tocco sembra esserci.

42' Passaggio rasoterra in profondità di Insigne, per la corsa di Belotti che viene toccato leggermente da Dimov: per il direttore di gara è calcio di rigore.

32' Chiesa travolge Tsvetanov per raggiungere il pallone lanciato da Bonucci: fallo.

7' Chiesa anticipa due avversari in area di rigore che intervengono in scivolata: l'esterno Italiano chiede il rigore, non è d'accordo il direttore di gara che concede l'angolo. Dal replay si vede che entrambi prendono il pallone.

6' Proteste degli Azzurri per un fallo fischiato in pressione offensiva agli avanti della squadra di Mancini: non sembra esserci nessun contatto.