Bundesliga, Xabi Alonso al Bayer Leverkusen: "Sono pronto e motivato"

Xabi Alonso ammette di aver corso un "rischio" dopo essere stato nominato allenatore del Bayer Leverkusen, ma ha ritenuto che fosse il momento giusto per passare alla guida tecnica di una prima squadra.

Il 40enne ex centrocampista di Liverpool, Real Madrid e Bayern Monaco è stato annunciato mercoledì come sostituto per le Aspirine di Gerardo Seoane. Alonso ha allenato la Real Sociedad B per tre anni prima di lasciarla a maggio e in precedenza aveva lavorato anche nelle giovanili del Real Madrid.

L'incarico a Leverkusen rappresenta una nuova sfida per Alonso, che eredita una squadra al 17° posto in Bundesliga e al terzo posto nel girone di Champions League dopo tre giornate.

"Naturalmente c'è sempre un rischio", ha detto Alonso nella conferenza stampa di presentazione di oggi, in vista della sfida allo Schalke di questo fine settimana. "Ma bisogna sempre migliorare e fare passi avanti. Sono fermamente convinto che qui andrà tutto bene e sono pienamente motivato. Anche da giocatore ho sempre voluto fare i passi giusti. Ho avuto la possibilità di allenare buone squadre. Ma sentivo di aver bisogno di più tempo. Ora ho capito che sono pronto".

Alonso ha confermato che "ci sono stati tanti sondaggi" da parte di squadre spagnole, ma era desideroso di tornare in Germania, dove ha vinto tre titoli della Bundesliga in tre stagioni con il Bayern Monaco.

"Per me, le cose che mi sono rimaste in mente sono quelle che mi hanno fatto sentire bene durante il mio periodo al Bayern", ha detto. "Conosco già la mentalità tedesca, quindi questo mi aiuterà. Essere qui è molto importante per me. È un grande onore. Dopo cinque anni devo aver dimenticato un po' di tedesco, ma farò del mio meglio per ricordarlo".

Il Leverkusen si è separato da Seoane dopo la sconfitta di martedì per 2-0 contro il Porto, che ha fatto seguito alla sconfitta in campionato per 4-0 contro il Bayern. Il Leverkusen si è classificato nelle prime sei posizioni in ognuna delle ultime cinque stagioni, ma in questo momento si trova in zona retrocessione dopo otto partite giocate.

"Questi giocatori hanno dimostrato grande qualità negli ultimi anni. Dovrebbero ricominciare a divertirsi e così anche i tifosi", ha detto Alonso. "Ho continuato a seguire la Bundesliga e le squadre sono migliorate. Questo significa che dovevo sentirmi ancora più pronto. Ci sono molti bravi allenatori in questa divisione. Spero di poter mescolare il gioco. Da ex centrocampista, mi piace il controllo. Voglio creare una mentalità vincente qui".