Bunker Inter, difesa di ferro contro il miglior attacco: Handanovic e Skriniar super

La miglior difesa vince contro il miglior attacco della Serie A: l'Inter si conferma squadra solida ed equilibrata con un grandissimo Handanovic.

L'Inter riesce nell'impresa di bloccare il lanciatissimo Napoli di Sarri, che si ferma dopo le prime otto vittorie di fila. I nerazzurri escono dal San Paolo con un punto preziosissimo, che racconta di una squadra solida dal punto di vista difensivo.

L'Inter colleziona uno 0-0 in Serie A per la prima volta dopo 734 giorni: l'ultima volta risaliva all'ottobre 2015 contro la Juventus. Una stagione iniziata con il piede giusto per i nerazzurri, che si confermano la miglior difesa del campionato (5 reti subite) insieme allo stesso Napoli e alla Roma (che ha però due gare in meno). La squadra di Spalletti condivide con quella di Sarri anche il primato nella classifica dei clean sheet: ben 5 volte hanno tenuto la porta inviolata.


Un equilibrio difensivo che Spalletti ha costruito sui due centrali, ormai garanzie di rendimento. Se Miranda era già un volto noto, stupisce la naturalezza e la sicurezza con cui si è presentato Skriniar, prelevato in estate dalla Sampdoria. Lo slovacco ha sfoderato l'ennesima prestazione convincente sul campo del San Paolo.

Menzione speciale la merita però Samir Handanovic, che anche contro il Napoli ha salvato più volte il risultato con interventi miracolosi. Già nelle ultime uscite lo sloveno si era reso protagonista risultando quasi sempre tra i migliori in campo. L'Inter blocca il miglior attacco della Serie A e manda un chiaro messaggio alle pretendenti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità