Bye bye Manchester United: Schweinsteiger firma coi Chicago Fire

Bastian Schweinsteiger, finito ai margini del Manchester United, firma per un anno (con opzione) coi Chicago Fire: "Era il momento di cambiare".

A quasi 33 anni, nuova avventura per Bastian Schweinsteiger. Finito da tempo ai margini del Manchester United, il tedesco saluta Old Trafford e firma con i Chicago Fire.

L'ex Bayern vola negli States dunque, lo fa grazie al contratto valido per un anno (con opzione per un'ulteriore stagione) siglato col club di MLS che garantirà a Schweini un ingaggio da 4 milioni di euro.

Il colpo da novanta dei Fire si aggregherà ai nuovi compagni a metà della prossima settimana, quando diventerà uno dei 10 calciatori più pagati del campionato 'a stelle e strisce'.

L'annuncio della società americana è giunto tramite il 'Chicago Tribune', che accoglie tra le proprie colonne anche le dichiarazioni di Schweinsteiger: "In tutta la mia carriera ho sempre cercato di scegliere squadre con cui creare un impatto positivo e contribuire a costruire qualcosa di grande, sono stato convinto dalla filosofia di questo club e voglio aiutarli nel progetto".

"Per lo spogliatoio sarà un esempio - il commento del tecnico Paunovic - Bastian può dare ancora tanto in campo e dimostrare ai giovani come ci si allena, comporta e si lavora per arrivare a certi livelli".

Il centrocampista, poi, si è congedato dall'ormai vecchia società attraverso una nota apparsa sul sito ufficiale del Manchester e con un video via Twitter: "Sono triste perché lascerò tanti amici e sono grato al club per avermi dato la possibilità di intraprendere questa avventura nei Chicago Fire".

"Mi sono divertito a lavorare con Mourinho, con i miei compagni e con lo staff e a loro auguro tutto il meglio per il futuro - prosegue - Ovviamente un ringraziamento speciale va ai tifosi, che mi hanno sempre sostenuto nel corso della mia avventura. E' arrivato il momento di cambiare maglia e di iniziare una nuova esperienza negli USA, non vedo l'ora".

Con l'arrivo in panchina di Mou, per il tedesco gli spazi allo United si sono sensibilmente ridotti fino a diventare praticamente nulli: dalle 13 stagioni vissute al Bayern (500 presenze e trofei di ogni tipo) all'anno e mezzo coi Red Devils condito da 36 gettoni, per Schweini ora è tempo di MLS.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità