C'è il Clasico, Zidane lancia il Real Madrid: "La prima di sette finali"

Zinedine Zidane preferisce non sbilanciarsi: "Abbiamo il 50% di possibilità di andare in finale, non esistono favoriti".

E’ una vigilia speciale quella che si sta vivendo in casa Real Madrid. La compagine merengue infatti, affronterà sabato sera il Barcellona nel Clasico. Come al solito, si tratterà di un match di fondamentale importanza, non solo perché a sfidarsi sono le due superpotenze del calcio spagnolo ma anche perché in palio ci sono punti che potrebbero risultare decisivi nella rincorsa al titolo di campione di Spagna.

Zinedine Zidane, parlando nella conferenza stampa di presentazione della sfida, ha spiegato: “Come si prepara un Clasico? Siamo abituati a giocare partite di questo tipo. In palio ci sono punti importanti ma questa gara non vale mezza Liga, poi ne avremo molte altre da affrontare”.

Il tecnico transalpino sa che il Real può affrontare il Clasico con fiducia: “Siamo estremamente concentrati, vogliamo fare il massimo per vincere. Più pressione sul Barcellona? Non speculo su ciò che vive il nostro avversario. So che ci sono tra punti in palio e che daremo tutto di fronte ai nostri tifosi”.

Il Clasico non è mai una partita come tutte le altre: “Non ci sono favoriti, ci sarà da lottare e da lavorare sodo. E’ una partita speciale e la pressione c’è come sempre, siamo molto convinti di ciò che possiamo fare. Se giochiamo con la giusta intensità possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

Il Barcellona è reduce dall’eliminazione dalla Champions per mano della Juventus: “Non credo che la cosa peserà. Affronteremo una buona squadra e saremo chiamati a giocare una grande partita. Quello che è successo è successo, questa è una sfida diversa. Quella di domani non sarà una gara decisiva, è solo la prima di sette finali”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità