C'è il derby, Inzaghi chiede alla Lazio un'altra impresa: "La Roma è favorita"

E’ una vigilia ovviamente diversa dalle altre quella che si sta vivendo in casa Lazio. La compagine biancoceleste infatti, sarà impegnata domenica all’Olimpico nel sentitissimo Derby della Capitale contro la Roma.

Simone Inzaghi, nella consueta conferenza stampa di presentazione del match, ha spiegato: “Poco pubblico domani sugli spalti? Mi dispiacerebbe molto perché questa squadra si è meritata la vicinanza della sua gente. Dopo il derby di Coppa Italia ho ringraziato i nostri tifosi che ci hanno aiutato a compiere un’impresa, spero che ce ne siano molti anche domenica”.

La Lazio, dopo aver eliminato proprio la Roma in una doppia sfida che ha messo in palio il pass per la finale, adesso sogna un nuovo colpo che le consentirebbe di mettere in cascina punti pesanti: “Ho letto che la Lazio arriverebbe a questa partita rilassata e serena perché di fatto la qualificazione europea è già centrata, in realtà però le cose non stanno così. Siamo attesi da partite molto difficili, la prima sarà proprio il derby visto che la Roma è favorita. Sappiamo che vengono da una bruciante eliminazione in Coppa Italia e che hanno un ottimo allenatore. Siamo chiamati ad una grande impresa ma so che i miei ragazzi sanno come giocare partite come questa. Siamo pronti”.

Il tecnico biancoceleste evita dunque facili proclami: “Nei due derby di Coppa Italia abbiamo mostrato una mentalità vincente, mi aspetto di rivederla domenica. Servirà grande determinazione e dovremo essere bravi a gestire le forze perché mi aspetto una partita intensa e muscolare. I risultati di Napoli e Inter? Guardare in casa degli altri rappresenta uno spreco di energie, io devo pensare solo alla Lazio e ad una partita che è diversa dalle altre”.

Inzaghi GFX

Il derby si giocherà all’orario di pranzo: “E’ una cosa che può nascondere diverse insidie, non sono contento di giocare a quell’ora. Secondo me i derby sono belli di sera e andrebbero giocati sempre in notturna, poi però so che ci sono altre esigenze. Comunque siamo pronti, ci siamo allenati bene”.

Quello di domenica sarà il quarto derby di questa stagione: “Non credo alle rivincite, ormai la Coppa Italia va considerata un discorso archiviato. Certo la Roma ha subito un’eliminazione e probabilmente avrà voglia di rivalsa. Noi ci faremo trovare pronti, c’è un pronostico che non ci vede favoriti che proveremo a ribaltate, serve l’impresa e so che i miei ragazzi sono in grado di compierla”.

La Roma è considerata una delle migliori squadre in circolazione ma in Coppa Italia non si è avvertito il minimo divario tecnico: “Se pensiamo da dove siamo partiti, da quanto scetticismo c’era intorno a noi e vediamo dove siamo ora, possiamo dare che c’è stata una crescita. Adesso abbiamo più certezze, in Coppa Italia abbiamo messo tanta intensità e determinazione e dobbiamo continuare così perché non è vero che siamo già in Europa”.

Inzaghi ha anche fatto qualche accenno alla formazione: “Chi tra Keita e Felipe Anderson? Vediamo, li ho provati insieme nell’ultimo allenamento, devo ancora fare delle valutazioni. E’ un dubbio che ho ma non è l’unico. I ragazzi, escluso Marchetti, sono tutti disponibili, è bello avere un gruppo che crea in te dei dubbi, sceglierò con calma. Sugli esterni ho Lukaku e Lulic a sinistra e Patric può giocare al posto di Basta a destra, vedremo. In difesa giocheranno tre centrali”.

 

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità