C'è la Juventus in Champions, Rakitic: "Sarà dura! Gruppo Whatsapp? Falso"

Il campione del Barcellona, Ivan Rakitic, ha smentito l'esistenza di un gruppo Whatsapp con alcuni giocatori della Juve: "E' una notizia falsa"

Tra qualche giorno Juventus e Barcellona si daranno battaglia nei primi 90 minuti del doppio match che vale l'accesso alle semifinali di Champions League.

Ivan Rakitic intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha però mostrato molto rispetto per i bianconeri: “Due anni fa erano in finale di Champions e oggi è tra i 5-10 migliori club al mondo, è difficile da affrontare ed è abituata a vincere, ce l’ha nel dna. Sarà una sfida complicata per noi. Il sorteggio? Eravamo tutti scontenti. Li abbiamo affrontati due anni fa in finale e sappiamo quanto sono forti. E lo stesso mi ha detto Mandzu, non ci volevano. Loro per me non hanno difetti, sarà dura per noi. Sanno giocare sotto pressione e non perdono la testa se vanno in svantaggio".

"Guardian Fans": il servizio di Heineken ai giocatori impegnati in Champions League

Nei mesi scorsi, è venuta fuori la notizia di un gruppo di WhatsApp chiamato Juventus, nel quale Rakitic avrebbe si troverebbe ad interagire coi connazionali Mandzukic e Pjaca e con l'ex compagno Dani Alves: “Falso, non esiste! Di vero c’è solo che mi trovo molto bene con Dani Alves”.

La Serie A si prepara intanto ad accogliere Monchi, un dirigente che il campione croato conosce bene dai tempi del Siviglia: “Se davvero andrà alla Roma sarà candidata a tante cose, di sicuro. La Roma ha già una buona squadra e per me Monchi è impressionante. Prendere lui è come prendere 10 giocatori nuovi. Sarebbe una cosa molto positiva per un club che è già grande e ha alle spalle una bella storia ma al quale spesso è mancato solo l’ultimo passo per trionfare. Nel calcio non c’è niente di sicuro ma con Monchi la progressione della Roma potrebbe essere perfetta”.

 

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità