Cagliari, Cragno operato alla spalla: per lui quattro mesi di stop

Goal.com
Il portiere del Cagliari, Alessio Cragno, è stato sottoposto ad intervento chirurgico alla spalla destra. Sarà costretto ad uno stop di quattro mesi.
Il portiere del Cagliari, Alessio Cragno, è stato sottoposto ad intervento chirurgico alla spalla destra. Sarà costretto ad uno stop di quattro mesi.

Tutto si può dire, tranne che la stagione del Cagliari è iniziata nel miglior modo possibile. Al di là delle due sconfitte interne patite nei primi due turni di campionato contro Brescia ed Inter, la compagine rossoblù si ritrova a fare i conti con gli infortuni occorsi a Leonardo Pavoletti e Alessio Cragno.

Se l’attaccante ha riportato un infortunio al legamento crociato anteriore e al menisco esterno del ginocchio sinistro che lo terrà lontano dai campi da gioco per circa sette mesi, anche l’estremo difensore sarà costretto ad un lungo stop ed il suo 2019 è da considerarsi virtualmente chiuso.

Cragno, che ha rimediato un infortunio alla spalla destra nel corso di un’amichevole di pre-campionato contro il Fenerbahçe, sarà costretto ad uno stop forzato di quattro mesi. A confermarlo è stato il Cagliari attraverso una nota apparsa sul proprio sito ufficiale, con la quale ha comunicato il buon esito dell’intervento chirurgico al quale il portiere è stato sottoposto nella giornata di sabato.

“Nella mattinata di oggi Alessio Cragno è stato sottoposto presso la clinica Villa Stuart di Roma ad intervento chirurgico in artroscopia per instabilità di spalla destra.

L’operazione è stata eseguita dal professor Alex Castagna, alla presenza del Responsabile sanitario del Club, dottor Marco Scorcu, ed è perfettamente riuscita.

La prognosi è di circa 4 mesi: i tempi di recupero verranno comunque valutati durante il percorso riabilitativo che il portiere intraprenderà già dai prossimi giorni.

Forza Ale, torna presto!”.

Cragno, uno degli uomini di punta della compagine sarda, inizierà quindi presto la riabilitazione ed il suo ritorno in campo dovrebbe avvenire presumibilmente a gennaio 2020.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...