Cagliari-Lazio, sputi all'arbitro: multa di 20 mila euro per i sardi

Il Cagliari dovrà pagare 20 mila euro dopo l'infuocato finale della gara contro la Lazio. Alcuni tifosi sardi avrebbe sputato sull'arbitro Maresca.
Il Cagliari dovrà pagare 20 mila euro dopo l'infuocato finale della gara contro la Lazio. Alcuni tifosi sardi avrebbe sputato sull'arbitro Maresca.

Spiacevola epilogo per Cagliari-Lazio, gara vinta in pieno recupero dagli ospiti tra le proteste dei padroni di casa. Il club sardo infatti, oltre alla sconfitta, deve incassare anche la multa del Giudice Sportivo.

Il Cagliari pagherà 20 mila euro per "avere suoi sostenitori, al termine della gara, indirizzato verso l'arbitro numerosi sputi, alcuni dei quali lo attingevano". 

La colpa del signor Maresca sarebbe quella di avere concesso un recupero di sette minuti, giudicato eccessivo dal pubblico di casa. Recupero ulteriormente allungato a causa di un cambio operato da Maran. Non solo.

Al termine della gara lo stesso Maresca avrebbe denunciato la sparizione di uno dei microfoni utilizzati dall'arbitro per comunicare con la sala VAR, tanto che si è reso necessario l'intervento dei Carabinieri oltre che dei delegati della Procura Federale. Finale infuocato, insomma.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...