Calcio, arrestato Rosario D'Onofrio: si dimette procuratore capo arbitri

(Adnkronos) - Rosario D'Onofrio si è dimesso dal suo incarico di procuratore dell'Aia (Associazione italiana arbitri). D'Onofrio è stato arrestato giovedì scorso nell'ambito di un'operazione della Dda di Milano e della Guardia di Finanza per traffico internazionale di droga.

Le dimissioni di D'Onofrio sono state presentate lo stesso giorno dell'arresto all'Aia che da quanto trapela si ritiene parte lesa e starebbe valutando azioni legali.

“Sono sconcertato, ho subito chiesto riscontro al presidente Trentalange sulle modalità di selezione del Procuratore, in quanto la sua nomina è di esclusiva pertinenza del Comitato Nazionale su proposta del presidente dell’Aia. Una cosa è certa: la Figc assumerà tutte le decisioni necessarie a tutela della reputazione del mondo del calcio e della stessa classe arbitrale”, ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina..