Calcio, caso plusvalenze: sono stati prosciolti tutti i dirigenti interessati

·1 minuto per la lettura
de laurentiis agenelli
de laurentiis agenelli

Come raccolto da alcune importanti testate giornalistiche italiane, il processo per il caso delle presunte plusvalenze fittizie si è risolto con un nulla di fatto.

Caso plusvalenze fittizie, prosciolti tutte le società di Serie A interessate

Nessuna condanna per Juventus, Napoli, Empoli, Genoa e Sampdoria: le società di calcio che erano finite nella bufera. Stessa sorte anche per le squadre di Serie B (Parma e Pisa) e quelle di Lega Pro (Pro Vercelli e Pescara), oltre a quelle fallite (Chievo Verona e Novara).

Serie A, decadute le richieste di inibizione per tutti i dirigenti delle società accusate

Stessa sorte anche per tutti i loro dirigenti tra i quali spiccavano i nomi di Fabio Paratici, direttore sportivo ex Juventus e ora in forza al Tottenham, il suo sostituto alla Vecchia Signora Federico Cherubini, il vice-presidente ed ex pallone d’oro Pavel Nedved e soprattutto il numero uno bianconero Andrea Agnelli. Decadute anche le richieste di inibizione per il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e per i suoi figli Edoardo e Valentina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli