Calcio: CF approva riforma Lega Pro, 60 squadre dal 2014-15

ASCA

(ASCA) - Roma, 21 nov - Una svolta storica per la Lega Pro e per tutto il calcio italiano. Nel Consiglio Federale che si e' svolto oggi nella sede della Figc a via Allegri e' stata approvata infatti la riforma dei campionati di Lega Pro a partire dalla stagione 2014/2015. Il nuovo format prevede il passaggio dalle 69 squadre attuali a 60, suddivise in tre gironi da 20 a serie unica: al termine della stagione 2013/2014 non ci saranno retrocessioni tra la Prima e la Seconda Divisione, da cui 18 squadre scenderanno tra i dilettanti (per consultare i criteri di riforma dei campionati Clicca Qui). ''Abbiamo ottenuto un risultato importante - ha sottolineato il presidente della Figc Giancarlo Abete in conferenza stampa - anche perche' l'ultima riforma autoprodotta dal sistema risale a 25 anni fa, all'abolizione del quarto girone della serie C2. Togliere un livello professionistico dara' piu' snellezza al sistema e inoltre abbiamo ottenuto una stabilizzazione dei programmi per il futuro, senza dover piu' correre il rischio di navigare a vista''. A partire dalla stagione 2013/14, la convenzione sull'utilizzo dei giovani tra Figc e Lega Pro non determinera' vincoli di obbligatorieta' per specifiche categorie di eta' e sara' oggetto di condivisione con l'AIC, al fine di valorizzare la qualita' dei campionati, la struttura dei vivai e naturalmente l'utilizzo dei giovani nei campionati di competenza. ''Togliere i vincoli di obbligatorieta' - ha spiegato il presidente federale - era la richiesta prioritaria dell'Aic, ma ovviamente rimane la volonta' di valorizzare i vivai e favorire l'utilizzo dei giovani''. Nel corso del Consiglio Abete, dopo essersi congratulato con la Nazionale di Calcio a 5 per il terzo posto conquistato ai Campionati del Mondo in Thailandia, ha riassunto le ultime attivita', dall'esito delle recenti elezioni AIA, al secondo incontro dei rappresentanti della UISS del Viminale, nell'ambito dell'accordo con la FIGC, con le Nazionali giovanili sui rischi delle scommesse illecite (dopo quello con l'Under 18, il 13 novembre si e' svolto quello con i calciatori dell'Under 20), sino alla riunione del Coordinatore tecnico delle Nazionali giovanili Arrigo Sacchi con gli allenatori delle Squadre Primavera e Allievi delle societa' di serie A e B. Sono stati approvati anche il manuale delle Licenze Uefa e la variazione al budget 2012 predisposta dal Comitato di Presidenza che si e' riunito in mattinata. Sul documento contabile il Collegio dei revisori dei conti ha espresso parere favorevole.

Visualizza commenti (0)
  • De Fabiani come un treno! Secondo in volata nella 15 km di Falun

    De Fabiani come un treno! Secondo in volata nella 15 km di Falun

    Splendido Francesco De Fabiani è autore di una volata incredibile nella mass start svedese: resta solo alle spalle del vincitore Ustiugov, mentre si "mangia" clamorosamente il leader di Coppa del Mondo Sundby Altro »

    Eurosport Videos - IT - 22 minuti fa
  • Ferrari 2016, prove del sedile per Iceman

    Ferrari 2016, prove del sedile per Iceman

    Ultimi lavori a Maranello prima della presentazione della vettura sul circuito di Barcellona Altro »

    Omnisport - 41 minuti fa
  • LIVE PRIMAVERA - Pro Vercelli, Salvalaggio a Sportitalia: "Sono comunque soddisfatto, contro questa armata ci siamo adeguati. Abbiamo pagato gap fisico …

    LIVE PRIMAVERA - Pro Vercelli, Salvalaggio a Sportitalia: "Sono comunque soddisfatto, contro questa armata ci siamo adeguati. Abbiamo pagato gap fisico …

    Luca Salvalaggio, tecnico della Primavera della Pro Vercelli, ha commentato la sconfitta con la Juventus ai microfoni di Sportitalia: " Uscite comunque a testa alta... "E' normale che per raggiungere qualcosa in queste partite gli episodi ti devono girare quasi totalmente a favore. Le nostre occasioni le abbiamo avute, anche nel secondo tempo, per poter segnare, non l'abbiamo fatto. Sono soddisfatto di come i ragazzi hanno interpretato la partita, perchè abbiamo snaturato un po' quelle che sono le nostre idee, di solito cerchiamo di proporre di più calcio, però contro questa armata ci siamo un po' adeguati. Sono soddisfatto". Cosa le è piaciuto dei suoi ragazzi? Quale tra i gol subiti l'ha fatta arrabbiare di più? "Tutti e tre. Nel primo, il cross poteva essere letto sicuramente meglio, potevamo mettere una pezza. Sugli altri ci sono state delle palle lunghe e la lettura poteva essere fatta sicuramente molto meglio. La Juve comunque non è che abbia rubato, anzi. Sono molto soddisfatto perchè abbiamo tenuto bene il campo, considerando il blasone delle de squadre, l'età conta anche quella... noi abbiamo giocato con i '97, '96 e tutti i '98 e la differenza di età si è sentita". Meritavate qualche punto in più in classifica... "Sicuramente sì, però lo abbiamo messo in preventivo perchè quest'anno stiamo un po' ripartiti a livello di Primavera. L'anno scorso eravamo forse una delle squadre più vecchie, mentre quest'anno siamo sicuramente una delle più giovani. Abbiamo pagato oltre che dal punto di vista fisica, anche da quello dell'esperienza, abbiamo lasciato tanti punti nel girone d'andata proprio per ingenuità. Il prossimo anno questi ragazzi, affrontando di nuovo un campionato Primavera, avranno la possibilità di fare meglio". Altro »

    Sportitalia Video - 1 ora 3 minuti fa
  • LIVE PRIMAVERA - Grosso a Sportitalia: "Sono molto soddisfatto, bravi i ragazzi a portare a casa gara non facile"

    LIVE PRIMAVERA - Grosso a Sportitalia: "Sono molto soddisfatto, bravi i ragazzi a portare a casa gara non facile"

    Fabio Grosso commenta il successo sulla Pro Vercelli ai microfoni di Sportitalia: Grosso, numeri impressionanti. Quindici vittorie di fila considerando la Coppa Italia. Ci sono tanti motivi per essere soddisfatto... "Ce ne sono tantissimi, infatti sono molto soddisfatto. Stiamo facendo bene da un po' e continuo a ripeterlo. Il discorso è che quello che facciamo fa parte del passato e quindi dobbiamo continuare a fare bene che è la cosa più importante perchè mancano ancora diversi mesi e abbiamo ancora voglia di fare qualcosa di bello fino alla fine". E' stata la vittoria della pazienza e della maturità. "Lo avevo detto ai ragazzi che sarebbe stata una partita difficile, fastidiosa. Abbiamo giocato dopo tutte le altre, in tante avevano perso dei punti ed era una bella occasione da non farsi sfuggire. Sapevo benissimo che non sarebbe stata facile, infatti così è stato, però siamo stati bravi a tratti a fare quello che sappiamo fare molto più spesso e a portare a casa una partita non facile". Quanti margini di miglioramento ha questa squadra? "Io che vedo tutti i giorni i ragazzi in allenamento, so che ci sono tantissimi ragazzi che non stanno avendo tanto spazio ma hann una qualità immensa, quindi quello è il grande margine che abbiamo, di essere bravi a coinvolgerli tutti. Sicuramente ci saranno le occasioni e farsi trovare presenti come stiamo facendo. E' un gruppo che ha qualità non solo negli undici che più spesso calcano il campo ma anche negli altri che in questo momento stanno trovando meno spazio, ma sono sicuro che avranno le occasioni giuste per mettersi in mostra" Altro »

    Sportitalia Video - 1 ora 51 minuti fa
  • LIVE PRIMAVERA - Di Massimo a Sportitalia: "Il gol? Quando il mister mi chiama in causa cerco di dare il meglio. Oggi era importante vincere e lo …

    LIVE PRIMAVERA - Di Massimo a Sportitalia: "Il gol? Quando il mister mi chiama in causa cerco di dare il meglio. Oggi era importante vincere e lo …

    Alessio Di Massimo, attaccante esterno della Juventus Primavera, autore del terzo gol alla Pro Vercelli, commenta la gara ai microfoni di Sportitalia:  Sei entrato a freddo, ma da grande attaccante ti sei fatto trovare subito pronto... "Certo, quando il mister mi chiama in causa cerco di dare il meglio e di fare gol per la squadra, per me, per i compagni e per la classifica. Oggi era importante vincere e lo abbiamo fatto". Anche a livello psicologico quando è importante questo successo? "Ci voleva, perchè sapendo che gli altri si erano fermati, dovevamo distaccare gli altri. Il mister ci ha detto di essere subito concentrati e di vincere la partita a tutti i costi e così abbiamo fatto". Altro »

    Sportitalia Video - 2 ore 6 minuti fa