Calcio, Fonseca: "Non prenderemo un centrale tanto per comprare"

adx/sam
Askanews

Roma, 24 ago. (askanews) - Paulo Fonseca si avvicina all'esordio in Serie A sulla panchina della Roma. Domani sera alle 20.45, il tecnico portoghese guiderà i giallorossi nella prima giornata di campionato all'Olimpico contro il Genoa di Andreazzoli. "E' una emozione che ho già vissuto - dice il tecnico giallorosso -. Giocheremo in casa davanti ai nostri tifosi che ci sosterranno, è lo scenario ideale per cominciare la stagione. La squadra è cresciuta e arriva pronta a questa partita. C'è tanto da lavorare, ma siamo pronti". Una Roma con uno Dzeko in più: "Sono stato molto felice della permanenza di Dzeko, ma dal primo giorno io ero fiducioso che sarebbe rimasto con noi. E' un piacere per noi e per tutti che sia rimasto".

A chi gli chiede se si sente di scommettere su se stesso risponde: "Non so se la chiamerei una scommessa con me stesso, ma vi assicuro che credo in me stesso e sono qui con grande ambizione. Credo che siamo una squadra forte che lotterà fino all'ultimo minuto e renderà orgogliosi i propri tifosi. Se questo si verificherà i risultati saranno una conseguenza. Non ho bisogno di fare una scommessa con me stesso, ma sono qui per lavorare con la convinzione di fare qualcosa di speciale". Schick "probabilmente rientra tra i giochatori che necessitano di più tempo".

Quanto al mercato serve un centrale difensivo. "Vogliamo prendere un giocatore che migliori la qualità della nostra rosa e non solo che aggiunga un tassello. Non è facile trovarlo. Se avrei preferito averlo prima dell'inizio del campionato? Evidentemente sì, ogni allenatore risponderebbe di sì. Ma non prenderemo un centrale tanto per comprare".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...