Calcio, lo sfogo di Ronaldo: "Parlo quando voglio"

Getty Images

Cristiano Ronaldo, calciatore del Portogallo dal ritiro dei Mondiali del Qatar 2022, torna a parlare rispondendo alle polemiche degli ultimi giorni.

"Nella mia vita il miglior timing è sempre quello che decido io. Da parte vostra è semplice vedere come possiamo sceglierlo. A volte scrivete verità, a volte bugie. Io non mi preoccupo di ciò che pensa la gente. Parlo quando voglio farlo. Tutti sanno chi sono e ciò in cui credo".

E poi: "Sono a prova di proiettile, ho un giubbotto d'acciaio addosso. Smettetela di chiedere ai miei compagni di parlare di me. Con Bruno Fernandes stavamo scherzando, il suo aereo è atterrato in ritardo e gli ho chiesto se per caso fosse venuto in battello. Siamo un gruppo ambizioso e affamato. Sono sicuro che quell'intervista non cambierà la nostra concentrazione".

E sulla rassegna: "Sto benissimo, ho recuperato in pieno e mi sto allenando per esser pronto a iniziare nel miglior modo possibile. Questo Portogallo ha un potenziale incredibile. Possiamo vincere la coppa, ma ora pensiamo solo alla prossima partita, a battere il Ghana. Alla fine vedremo qual è la nazionale migliore, io credo che sia il Portogallo, ma dovremo dimostrarlo sul campo"