Calcio, Pioli: "Felice del rinnovo. Chi si aspetta il Milan di Torino sarà deluso"

(Adnkronos) - Fresco di rinnovo con il Milan, Stefano Pioli presenta la decisiva sfida contro il Salisburgo per la qualificazione agli ottavi di Champions League: "Fare bene domani sera - afferma - vorrebbe dire tanto perché è il nostro primo obiettivo stagionale. Abbiamo l'occasione per raggiungere gli ottavi. C'è delusione per il ko di Torino, ma ora c'è solo grande concentrazione per domani sera, con il Salisburgo è un'altra sfida".

Il tecnico rossonero ha rinnovato il suo contratto fino al 2025. "Il merito è di tutti. Il club mi sta dando grande fiducia. Sono felicissimo del rinnovo. Ho ringraziato i giocatori perché senza di loro questo rinnovo non sarebbe stato possibile. Abbiamo iniziato il nostro percorso di tre anni, ora ci teniamo tanto a passare il turno domani sera", ha aggiunto Pioli. "A Milanello c'è la statua di Nereo Rocco. Con il rinnovo potrei superarlo? Mi sono regalato questo sogno e voglio continuare a viverlo", ha detto Pioli. "Ho apprezzato molto anche questa cosa, così come ho apprezzato che la società poteva allungarmi il contratto di un anno e invece l'ha fatto con tempi più lunghi. E' un segnale importante, spero che il nostro percorso insieme sia solo all'inizio". "Vogliamo rendere il Milan sempre più grande con obiettivi sempre più ambiziosi. Devo ringraziare la proprietà e il club, qui mi sento apprezzato e stimato e questo per un allenatore è fondamentale", ha aggiunto Pioli.

Tornando sulla partita di domani, Pioli aggiunge: "Tonali ha detto che non dobbiamo pensare che possa bastare un pari? Ha ragione, noi non giochiamo così, non sappiamo risparmiarci, ma dobbiamo entrare in campo e attaccare. Non dobbiamo cambiare il nostro modo di giocare. Domani dobbiamo mettere in campo la miglior prestazione possibile. Loro hanno qualità ben precise, ma noi dobbiamo giocare con le nostre caratteristiche. Servirà grande determinazione e lucidità nelle scelte".

Pioli poi parlando di Leao ha spiegato che "è un grandissimo giocatore. Domani sarà al top della condizione e come tutti darà il massimo per raggiungere il nostro obiettivo. Dopo Torino non ho dovuto dirgli niente. L'ho visto bene. Abbiamo analizzato il ko di Torino. Se gli avversari pensano di rivedere il Milan di Torino rimarranno delusi. Leao sta bene come stanno bene anche gli altri". Il Milan di Pioli si è sempre rialzato dopo una sconfitta. "Siamo una squadra forte con valori importanti. Conosciamo le difficoltà che troveremo, ma abbiamo grandi motivazioni e poi giocheremo davanti ai nostri tifosi. Abbiamo tutte le carte per fare bene", ha concluso il tecnico rossonero.