Calcio, Spadafora: vigilerò su Lega serie A e diritti tv

Lsa

Roma, 4 dic. (askanews) - Il ministro per lo sport, Vincenzo Spadafora, vigilerà per evitare conflitti di interesse nelle nomine nel mondo del calcio e affinchè i diritti televisivi siano ceduti "secondo le regole del mercato e della concorrenza". Lo ha assicurato lo stesso Spadafora, rispondendo al Question time alla Camera ad una interrogazione presentata dal deputato del M5s Nicola Provenza, che chiedeva chiarimenti sulla assegnazione dei diritti tv della serie A e su eventuali conflitti di interessi legati anche all'indagine sull'elezione di Gaetano Miccichè a presidente della Lega di serie A di calcio. Miccichè si è dimesso il 20 novembre scorso ed è stato nominato commissario Mario Cicala.

"E' mia ferma intenzione seguire le vicende ed esercitare ogni azione di monitoraggio - ha assicurato Spadafora - per evitare qualsiasi conflitto di interesse e assicurare che i diritti televisivi siano ceduti secondo le regole del mercato e della libera concorrenza, anche per salvaguardare la cosiddetta contribuzione mutualistica".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...