Calciomercato Atalanta, Gosens sincero: "Se lo Schalke mi vuole, ci vado"

Robin Gosens è da sempre tifoso dello Schalke e non nasconde la sua voglia di giocarci: "È sempre il mio sogno, come la Bundesliga".
Robin Gosens è da sempre tifoso dello Schalke e non nasconde la sua voglia di giocarci: "È sempre il mio sogno, come la Bundesliga".

L'Atalanta corre, i suoi esterni volano. Esaltati dal gioco di Gasperini, i vari Hateboer, Castagne e Gosens sono il segreto forse meno reclamizzato della formazione orobica, lanciatissima in campionato e Champions League.


Valori di mercato schizzati alle stelle per tutti e c'è chi non nasconde che potrebbe anche lasciare la Dea in caso di offerta giusta. In questo caso tuttavia per giusta si intende la squadra che chiama e non la componente economica, come dimostrano le parole ultra sincere di Robin Gosens, intervenuto ai microfoni di 'Bergamo TV'.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"La voglia di giocare nello Schalke? Non mi è passata, soprattutto c'è la voglia di giocare in Bundesliga, quello è sempre il mio sogno perchè non ho mai giocato in Germania. Ho sempre detto che un giorno voglio andare là e se lo Schalke mi vuole, ci vado volentieri perchè è la mia squadra. Non dico adesso, questa estate, ma un giorno voglio andarci perchè è un mio sogno".

Il punto è esattamente quello indicato da Gosens, nato al confine tra Germania e Olanda, non lontano da Gelsenkirchen, e da sempre tifoso dello Schalke: una questione di cuore per il 25enne, non certo la voglia di tradire quell'Atalanta che lo sta lanciando nel gotha degli interpreti del ruolo.

"Il rinnovo è comunque un segnale forte, vuol dire che sto facendo bene. Ora sto bene qui. I primi tempi non sono stati facili, ho avuto bisogno di un periodo per rendere al meglio. Il mister chiede un grande lavoro agli esterni, a volte mi prendo qualche libertà ma ora ho più sicurezza anche perché sento la fiducia dell'allenatore e questo fa tutta la differenza".

Potrebbe interessarti anche...