CALCIOMERCATO:

Calciomercato - Beckham: e se dopo gli States ci fosse Parigi?

A dicembre scade il contratto con i Galaxy e si apre un ventaglio di possibilità per un campione che vuole cimentarsi in un'ultima grande impresa prima di passare a un ruolo manageriale: il PSG di Carlo Ancelotti è la più intrigante di tutte

Eurosport
Betting - Beckham verso il Monaco, i bookie ci credono
.

Visualizza foto

David Beckham (Reuters)

L’annuncio ufficiale è arrivato attraverso un comunicato piuttosto scarno, ma la sostanza è che dal prossimo 1° dicembre David Beckham non sarà più un giocatore dei Los Angeles Galaxy. Con la speranza, ovviamente, di lasciare la squadra in cui ha trascorso le sue ultime 6 stagioni con un altro titolo, da conquistare nella finale playoff contro Houston. E poi?

Beckham sta ponderando diverse opzioni, tra le quali anche l’acquisto di una franchigia della MLS, torneo che ha pesantemente contribuito ad elevare sul livello tecnico e di esposizione mediatica: ma, prima di mettere i piedi sotto una scrivania, lo Spice Boy, oggi 37enne, vorrebbe cimentarsi in un’ultima, grande esperienza. Ma dove?

Dopo i 6 anni a Los Angeles, Beckham non ha gran voglia di esotico, dunque sono state già rimandate al mittente le offerte pervenute dai vari Emirati Arabi, dalla Russia, dalla Cina e dall’A-League: il Melbourne Heart gli aveva infatti proposto un contratto da 10 partite per il campionato australiano - che quest’anno annovera anche Alessandro Del Piero -, proposta declinata.

Secondo quanto trapela dagli insiders della BBC, la destinazione più probabile resterebbe la Vecchia Europa: non certo l’Inghilterra, dove Becks ha giocato una vita indossando la maglia del Manchester United, e nemmeno la Spagna, già gustata ai tempi del Real Madrid. E allora? Francia, quel PSG di Carlo Ancelotti che sta cercando di emergere come la nuova grande potenza del calcio europeo, e che gli ha già messo gli occhi addosso da tempo, con tanto di offertona – anche questa declinata per motivi familiari – lo scorso novembre. Carletto, da parte sua, smentisce, però...

* * * * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport

Visualizza commenti (2)
  • Ferrero: "Felice che Soriano sia rimasto alla Samp"

    Ferrero: "Felice che Soriano sia rimasto alla Samp"

    Il presidente doriano dà un dieci al mercato Altro »

    Askanews - 32 minuti fa
  • Napoli: sette acquisti e 18 milioni di passivo

    Napoli: sette acquisti e 18 milioni di passivo

    Sette acquisti e 18 milioni di passivo considerando le faticose sistemazioni di Gargano, Inler e Vargas. Soprattutto a marchiare l’estate delle trattative del Napoli ci si è messo il pasticcio che alla fine ha tenuto in blucerchiato Roberto Soriano e in azzurro, da separato in casa, Juan Camilo Zuniga. Ancora una volta si è trattato di un mercato indecifrabile, inadatto a colmare quella lacuna che da anni appesantisce il cammino della squadra: la difesa era il reparto da rivedere, in parte se non addirittura del tutto. ... Altro »

    Sportitalia - 37 minuti fa
  • Formula 1 - Force India: Hulkenberg rinnova sino al 2017

    Formula 1 - Force India: Hulkenberg rinnova sino al 2017

    Il pilota tedesco, recente vincitore della 24 ore di Le Mans, resterà alla guida della monoposto del consorzio anglo-indiano Altro »

    Eurosport - 41 minuti fa
  • Eder dal primo minuto?

    Eder dal primo minuto?

    Due vittorie, contro Malta e Bulgaria, per blindare una qualificazione che resta ampiamente alla portata. Fallire, a Firenze prima e a Palermo poi, non è concesso. Anche perché con la gara contro la selezione maltese, al Franchi, si inaugura l’anno della verità per la Nazionale di Antonio Conte. L’anno che condurrà all’Europeo di Francia 2016. Con un diktat ben preciso che il commissario tecnico ha voluto lanciare per battezzare il secondo segmento del suo biennio. In azzurro solo chi gioca con continuità. ... Altro »

    Sportitalia - 52 minuti fa
  • Roma: tra le regine

    Roma: tra le regine

    Una delle regine del mercato italiano ed esaltata dalla vittoria sulla Juventus. La Roma si gode il momento, con la consapevolezza di aver operato nel migliore dei modi nella sessione estiva sia in entrata che in uscita. I nuovi si sono inseriti benissimo, da Szcehzny a Salah, da Digne a Iago Falque, fino ad arrivare a Dzeko. Serviva un grande centravanti, che potesse consentire di stravolgere in positivo il potenziale offensivo della squadra ed entusiasmare i tifosi ed il bomber è proprio lui, il bosniaco decisivo nella sfida con i bianconeri. ... Altro »

    Sportitalia - 1 ora 8 minuti fa