Calciomercato, Benatia ha convinto la Juventus: sarà riscatto dal Bayern

Tutte le anticipazioni sulle probabili formazioni di Serie A, raccolte proprio dalle conferenze stampa dei rispettivi allenatori.

La Juventus ha iniziato a pianificare quanto dovrà proporre in sede di campagna acquisti estiva. In corso Galileo Ferraris, al netto dell'evoluzione del 4-2-3-1, dovranno definire alcuni movimenti sulla carta secondari, ma che in verità rappresentano la base della rosa.

Massima concentrazione proiettata all'acquisizione del cartellino di Medhi Benatia, sbarcato nei mesi scorsi sotto la Mole dal Bayern Monaco con la formula del prestito oneroso – 3 milioni – con diritto di riscatto fissato a 17.

Il difensore marocchino, autore in stagione di 14 presenze e 1 goal, sembra proprio destinato a diventare interamente di proprietà della Vecchia Signora. Gli ottimi rapporti con i bavaresi, pronti a confluire anche in chiave fumata bianca per la permanenza di Kingsley Coman in Germania, non dovrebbero offrire brutte sorprese dietro l'angolo. Anzi, la Juventus è pienamente convinta delle capacità di Benatia, il quale quando chiamato in causa ha quasi sempre ottenuto voti alti in pagella.

La dirigenza campione d'Italia in carica, operando come da consuetudine seguendo i canoni della lungimiranza, ha iniziato a rinfrescare il pacchetto arretrato. Daniele Rugani, lanciato con gli step necessari da Massimiliano Allegri, è da considerare a tutti gli effetti una certezza.

E, in virtù dell'esborso fatto registrare nel mercato invernale, anche Mattia Caldara dall'Atalanta è chiamato a fare la voce grossa; il centrale bergamasco, tuttavia, secondo gli accordi pattuiti rimarrà sotto la corte di Gian Piero Gasperini anche nella prossima stagione.

L'a.d. bianconero, Beppe Marotta, ha dunque progettato minuziosamente la difesa che verrà. Nel quadro vanno menzionate anche le condizioni di Andrea Barzagli – prossimo alle 36 primavere – e quelle di Giorgio Chiellini (certezza sì ma con qualche acciacco). Insomma, in questi casi muoversi per tempo raffigura la pura prassi, e il manager lombardo – affiancato come sempre da Fabio Paratici – ha optato per la rapidità d'esecuzione.

La Juventus, entro il 30 maggio, avrà la facolta di esercitare il diritto d'opzione per l'ingaggio a titolo definitivo di Benatia versando 17 milioni nelle casse del Bayern Monaco. E l'intenzione sembra esserci tutta.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità