Calciomercato Inter, assalto inglese: Arsenal, Chelsea e United su Perisic

E' arrivato dal Wolfsburg due stagioni fa, inseguito a lungo dalla dirigenza nerazzurra. Ivan Perisic è senza dubbio l'uomo capace di accendere la luce in casa Inter, l'uomo di maggiore qualità in avanti: si sono accorte di lui da tempo tante big europee, ma l'estate 2017 potrebbe realmente portare ad un cambio di carriera per il croato.

Secondo quanto appreso da Goal, infatti, Arsenal e Chelsea si sono aggiunte alla lista di squadre interessate a Perisic: il Manchester United di Mourinho lo segue da tempo, ma ora la corsa all'esterno dell'Inter si è allargata a tre squadre inglesi, con Conte e Wenger ampiamente in corsa per portarlo in Premier League. In più, nell'ombra, c'è anche il PSG.

L'Inter valuta Perisic 35-40 milioni, cifra che le squadre sopracitate possono facilmente spendere: nonostante ciò i nerazzurri sperano di poter continuare con l'ex Wolfsburg, consapevoli di come sia difficile raggiungere un nuovo giocatore con le sue caratteristiche senza mettere sul piatto cifre esorbitanti.

Il Chelsea seguirà con attenzione la situazione, visto il grande interesse di Conte nei confronti di Perisic: a Manchester c'è Mourinho, grande ammiratore del giocatore, ma che potrebbe perdere la corsa al trasferimento in caso di mancata Champions per i Red Devils. Perisic vuole la Champions e proprio per questo potrebbe lasciare l'Inter, lontanissima dal terzo posto in questa Serie A.

Zappacosta Perisic Torino Inter Serie A

Nonostante un contratto fino al 2020, l'Inter è consapevole che senza la grande Europa Perisic voglia muoversi: per questo motivo ha da tempo cominciato a trattare due italiani top come Bernardeschi e Berardi; di certo in caso di partenza del croato per 40 milioni, i nerazzurri rinvestiranno la cifra per un grande esterno d'attacco.

Il Manchester United è tra l'altro interessato anche a Marcelo Brozovic, anche quest'ultimo prossimo a lasciare l'Inter dopo prestazioni deludenti e comportamenti sui social network che l'hanno invisto alla tifoseria nerazzurra. Da due croati a zero? Prossimi mesi decisivi, ma per ora si va verso questa soluzione.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità