Calciomercato Inter, Ausilio incontra Mendes: nel mirino James e non solo

Missione Champions per il ds dell'Inter Ausilio, che martedì era a Madrid e ieri a Monaco dove ha incontrato Mendes, agente di James e Fabinho.

L'Inter è in piena lotta per un posto in Europa. Una lotta disperata visti gli ultimi magri risultati (due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro gare) e l'attuale settimo posto in classifica, ma è anche in pieno calciomercato. La finestra operativa per i trasferimenti è ancora là da aprirsi, ma tutti i club sono al lavoro per preparare le mosse da chiudere quando il calciomercato sarà aperto, tanto più l'Inter che dopo un'altra stagione da comprimaria vuole finalmente tornare a dire presto la sua non solo in chiave Scudetto ma anche in Europa.

Il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio è alacremente al lavoro e in questa due giorni di Champions League si è recato martedì a Madrid per il match fra Real e Bayern Monaco e ieri a Monaco in occasione del match fra i padroni di casa e il Borussia Dortmund. L'uomo mercato nerazzurro ha così avuto modo non solo di vedere dal vivo eventuali obiettivi, ma anche di parlare con dirigenti e procuratori; fra questi, come riferisce il 'Corriere dello Sport', vi è stato senza dubbio Jorge Mendes.

Incontrato a Monaco, con Mendes sono in ballo essenzialmente due possibili trattative: James Rodriguez del Real Madrid e Fabinho del Monaco. Il colombiano sembra destinato a cambiare aria la prossima estate, scontento per il poco spazio che Zidane gli sta riservando: in 27 gare disputate solo 16 sono state quelle da titolare, con una media di 55 minuti a partita, troppo poco per uno dei talenti esplosi ai Mondiali del 2014. Era nel mirino dell'Inter già la scorsa estate ma i 60 milioni di euro di valutazione erano un fardello troppo pesante da sopportare per il fair play finanziario nerazzurro.

La prossima estate la dirigenza cinese avrà maggiore spazio di manovra, anche se ci sarebbe probabilmente da affrontare la concorrenza del Man Utd, anch'esso interessato al trequartista colombiano, e oltrettutto bisognerà anche attendere di capire se il giocatore potrà rientrare nei piani tattici del tecnico che siederà in panchina nella prossima stagione, considerato che il futuro di Pioli non è più certo che sarà ancora tinto di nerazzurro.

Per quanto riguarda Fabinho, destinato a lasciare il Monaco a fine stagione, la valutazione è di circa 30 milioni di euro. Mediano, ma capace anche di giostrare da terzino destro, il brasiliano è elemento che piace molto in casa nerazzurra anche per questa sua duttilità tattica. Sia lui che Rodriguez, però, potrebbero essere frenati dal fatto che l'Inter nella prossima stagione non disputerà la Champions.

Relativamente al reparto offensivo e ai trequartisti da schierare alle spalle di Icardi, poi, oltre James Rodriguez e a Berardi e Bernardeschi, che paiono al momento in cima alle preferenze dei nerazzurri, nel mirino dell'Inter c'è, come riferisce 'TuttoSport', anche il 22enne del Monaco Bernardo Silva mancino che, come Berardi, gioca prevalentemente sulla fascia destro, ma rispetto al calciatore del Sassuolo ha caratteristiche più da centrocampista che da attaccante. La sua valutazione attuale è di circa 50 milioni di euro.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità