Calciomercato Inter, occhi su Lamela: va in scadenza nel 2018

Out per infortunio da ottobre, Erik Lamela può tornare in Italia: l'Inter pensa a lui, che costa meno di Berardi e va a scadenza nel giugno 2018.

Di un ritorno in Italia di Erik Lamela, che il nostro Paese l'ha lasciato nel 2013, si parla praticamente a ogni sessione di mercato. E la prossima non farà eccezione: c'è l'Inter sulle tracce dell'argentino, sempre più ai margini del Tottenham a causa di un infortunio che lo sta tenendo fuori da mesi.

"Non so se tornerò tra una settimana, due tre, un mese, se tornerò nella prossima stagione... Non lo so". Così, un paio di settimane fa, uno sconfortato Lamela si esprimeva sulle proprie condizioni fisiche: un infortunio all'anca lo ha messo ko a ottobre, e da allora l'ex gioiello della Roma non è più sceso in campo, rimanendo a guardare per mesi e mesi.

Però l'Inter, come scrive il 'Corriere dello Sport', sta lo stesso pensando anche a lui in vista della prossima stagione: il direttore sportivo Piero Ausilio vuole portare a casa un altro esterno offensivo da 4-2-3-1 oltre ai vari Candreva e Perisic, e il nome dell'argentino è nella lista. Se non altro per il suo costo, evidentemente crollato dopo il periodo di inattività.

Una situazione diversa da quella di Domenico Berardi e Federico Bernardeschi, le prime scelte per il ruolo: più giovani di Lamela e in campo con continuità decisamente superiore nell'ultimo periodo, i due mancini hanno però sul collo un cartellino con una valutazione altissima. Anche per Suning. Ecco perché l'ex giallorosso, spesso accostato ai nerazzurri, è tornato di moda.

Altro aspetto da non sottovalutare, la scadenza del contratto di Lamela: giugno 2018. Ovvero tra un anno e mezzo. In queste condizioni il Tottenham, che rischia di perdere il giocatore a parametro zero, non potrà chiedere la luna per lasciarlo partire. L'Inter ci spera e prepara l'offensiva.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità