Calciomercato Inter, parte l'assalto a Manolas: Murillo alla Roma?

Mentre pensa a chiudere al meglio la stagione in corso, l'Inter guarda anche al futuro muovendosi con largo anticipo sul calciomercato. Suning, proprietario del club nerazzurro, sembra avere le idee molto chiare: per colmare il gap con le prime in classifica bisogna rafforzare in primo luogo la difesa.

Così, come riporta 'La Gazzetta dello Sport', è scattato ufficialmente l'assalto del Direttore Sportivo Piero Ausilio al centrale della Roma Konstantinos Manolas. I primi contatti con il club giallorosso sono stati avviati e il presidente giallorosso James Pallotta sembra intenzionato a chiedere 35-40 milioni di euro per lasciar partire il difensore greco.

Data la consistenza della somma, l'accordo potrebbe trovarsi con una dilazione triennale del pagamento o attraverso l'inserimento nella trattativa di contropartite tecniche. Il nome buono in questo senso sembra essere quello di Jaison Murillo.

Murillo Inter

Il colombiano, nonostante alcune buone prestazioni, nelle ultime settimane è finito spesso in panchina e la mancata continuità, unita al rischio di perdere la sua Nazionale, potrebbero indurlo la prossima estate a prendere in considerazione eventuali proposte di calciomercato.

Un'eventuale cessione alla Roma potrebbe dunque mettere d'accordo l'Inter e il giocatore, che vedrebbe di buon occhio la possibilità di giocare la prossima Champions League e di mettersi in mostra in una competizione così importante e a portata di mano dei giallorossi, al momento secondi in classifica.

Stefan De Vrij Lazio

In attesa di capire quali saranno gli sviluppi sul fronte Manolas, l'Inter non molla nemmeno la pista che conduce a Stefan De Vrij della Lazio. Il centrale olandese va in scadenza nel 2018 con i biancocelesti e ha già raggiunto un accordo di base con la società milanese. 

Va trovato l'accordo con la Lazio, ma, se la partenza di Murillo, come sembra, dovesse essere la chiave per arrivare Manolas, il colpo in difesa da parte di Suning sarà quasi certamente doppio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità