Calciomercato Inter: per Schick è questione di 'fair-play', Mangala o Mustafi per la difesa

Sembra ormai questione di ore per il passaggio di Schick alla Roma, domani l'incontro con gli agenti e la Sampdoria. Battute Inter e Juventus.

Continua a muoversi il calciomercato dell'Inter. I nerazzurri, nonostante la convocazione del giocatore per la prima partita stagionale della Liga spagnola, sono vicini a chiudere l'accordo con il Valencia per lo scambio di prestito Joao Cancelo-Kondogbia.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport i prestiti avranno carattere semplice e non obbligatorio: 25 milioni per il francese, 30 milioni di euro per l'esterno portoghese. Nella giornata odierna il manager di Kondogbia sarà a in Spagna per limare gli ultimi dettagli. Nel frattempo verrà prolungato di un anno (fino al 2021) il contratto dell'ex Monaco.

Per quanto riguarda il centrale difensivo è stato fatto un sondaggio con l'Arsenal per Mustafi (ma i Gunners non hanno alcuna intenzione di cedere il giocatore in prestito), ma la pista più percorribile, che però non convince al 100%, continua ad essere quella che porta a Mangala del City. Nonostante alcune rimostranze da parte del City, il francese potrebbe arrivare in prestito secco.

Capitolo Schick. Trovata l'intesa con la Sampdoria (30,5 milioni) e con il giocatore (5 anni a 2 milioni a stagione), c'è da trovare l'intesa con il patron blucerchiato Ferrero sulle modalità di pagamento, che dovranno essere tali da permettere alla società nerazzura di far sopportare al bilancio questo acquisto senza correre il rischio di non poter rispettare gli obblighi finaziari previsti entro il 30 giugno del 2018.

I nerazzurri restano comunque i favoriti nella corsa al giovane talento, ma hanno ribadito di voler procedere con una formula diversa dall'acquisto definitivo: proposto un prestito con diritto o obbligo di riscatto fissato a determinate condizioni. 

Cessioni. Gabigol sempre più vicino allo Sporting Lisbona (dovrebbe essere tutto ufficiale lunedì prossimo), Ranocchia tentato dalla seconda esperienza in Premier League con le maglie di Burnley o Watford.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità