Calciomercato Juventus, addio Dani Alves: si va verso la risoluzione

Incontro tra gli agenti di Dani Alves e la Juventus: l'idea emersa è la risoluzione consensuale. Alla finestra c'è il Manchester City.

Che il rapporto tra Dani Alves e la Juventus sia ormai agli sgoccioli è ormai risaputo: dal consiglio a Paulo Dybala di andare a migliorarsi da un'altra parte, all'affronto di postare su Instagram le scarpe di Berlino 2015, gli ultimi giorni sono stati carichi di tensione. E ora, l'addio sembra davvero a un passo.

Alla finestra c'è il Manchester City, che per il momento rimane a guardare l'evolversi di una storia apparentemente al capolinea. Questione di giorni, forse: secondo 'Sky Sport', infatti, la strada che le parti parrebbero intenzionate a intraprendere è quella della risoluzione consensuale del contratto.

Questo è emerso da un incontro andato in scena oggi a Torino: da una parte gli agenti di Dani Alves (spinti dal diretto interessato), dall'altra Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus. Un divorzio, a questo punto, sembra la soluzione più probabile, nonostante il biennale firmato lo scorso anno dal brasiliano scada solamente il 30 giugno del prossimo anno.

Se davvero sarà risoluzione consensuale, dunque, il futuro di Dani Alves dovrebbe essere in Premier League: il Manchester City del suo estimatore Pep Guardiola, che nelle ultime settimane ha iniziato un processo di pesante ristrutturazione della rosa, è pronto a regalargli una nuova esperienza.

Quel che è certo è che gli ultimi giorni di Dani Alves sono stati più movimentati che mai. Soprattutto sui social: su Twitter il terzino della Juventus ha risposto piccato ai colleghi di 'Premium Sport', che avevano postato l'immagine delle famigerate scarpe di Berlino. Un "lasciatemi in pace!" indicativo dello stato d'animo conturbato del giocatore.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità