Calciomercato Juventus, Ancelotti conferma: "Coman resta al Bayern"

Sono arrivate a più riprese, da parte dei dirigenti bavaresi. Dichiarazioni relative alla conferma o meno di Kingsley Coman al Bayern, però, non erano mai giunte dalla bocca del mister, Carletto Ancelotti: ora ci ha pensato anche il tecnico di Reggiolo ad allontare il francese dalla sua ex Juventus.

Dopo i sussurri relativi ad un trasferimento di Coman a diverse big europee in virtù di un possibile mancato riscatto da parte del Bayern Monaco, è Ancelotti a mettere fine alle voci e confermare che il giocatore sarà parte essenziale del progetto bavarese, un mix tra gioventù e esperienza top.

"Coman sarà al Bayern nella prossima stagione, è importante ora e per il nostro futuro" ha evidenziato mister Ancelotti alla vigilia della sfida interna contro l'Augsburg. "Non c'è nessun minimo dubbio anche su Kimmich, giocherà ancora a Monaco dopo la prossima estate".

Come noto Coman è stato portato in Italia dalla Juventus, la quale dopo ventidue presenze ufficiali e goal in bianconero ha deciso di cederlo al Bayern, in una corsia che negli ultimi tempi ha visto Benatia in bianconero e Vidal firmare per i campionissimi di Germania.

Kingsley Coman Juventus

La Juventus ha di fatto ceduto in prestito Coman "fino al 30 giugno 2017, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Kingsley Coman a fronte di un corrispettivo di € 7 milioni pagabili in due rate: € 5 milioni entro cinque giorni dal rilascio dell’International Transfer Certificate e € 2 milioni entro il 1° luglio 1016.

Il contratto, spiegava la Juventus al momento della cessione di Coman nell'estate 2015, "prevede, inoltre, la facoltà per il Bayern München di esercitare, entro il 30 aprile 2017, il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 21 milioni, pagabile in due esercizi.

Dunque 21 milioni in più nelle casse della Juventus, ottima plusvalenza considerando l'arrivo in Italia a parametro zero. Se in bianconero non è riuscito ad esplodere, il classe '96 ha cominciato a far vedere le sue doti in Germania, fornendo svariati assist e segnando otto goal in questo suo biennio bavarese. Il futuro darà ragione o meno a Madama.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità