Calciomercato Juventus: anche il Napoli sulle tracce di Meret

Le prestazioni di Alex Meret, giovane portiere di proprietà dell'Udinese ma attualmente in prestito alla Spal, non fanno più notizia. L'estremo difensore della squadra momentaneamente prima in classifica nella serie cadetta – in pieno processo di crescita – è finito nel giro della nazionale maggiore. Il c.t. azzurro, Giampiero Ventura, ha infatti convocato il 19enne portiere friulano per gli imminenti impegni che vedranno protagonista l'Italia a Palermo contro l'Albania (gara valevole per le qualificazioni al Mondiale di Russia 2018), e ad Amsterdam con l'Olanda (amichevole in programma martedì prossimo).

Attestato di stima non indifferente per un predestinato allo stato puro, impossibile non notare quanto di buono proposto sinora dal diretto interessato. La famiglia Pozzo, dopo aver annusato in passato la grande cessione di Simone Scuffet ('96) all'Atletico Madrid, adesso è entrata nell'ordine delle idee di poter completare – con gli step necessari – una partenza da urlo grazie all'ascesa di Meret. Attenzione: l'Udinese è sì una società venditrice, ma al tempo stesso riesce ad ottimizzare in maniera totale il patrimonio tecnico a disposizione. In parole povere? Bottega cara, anzi, carissima.

La Juventus ha compreso perfettamente la lezione, bruciare tutti sul tempo per acquisire il cartellino di Meret non sarà semplice, anche se in corso Galileo Ferraris qualche contatto corposo lo hanno già fatto registrare. La concorrenza, insomma, è delle più spietate, e sarebbe capitanata dal Napoli.

Meret Udinese

Il club di Aurelio De Laurentiis, sempre sul pezzo in merito alla linea verde, negli ultimi tempi ha preso dimestichezza con la materia. Gli osservatori partenopei, a detta dei ben informati, avrebbero visionato da vicino gli ultimi contributi di Meret, raccogliendo report assai brillanti.

Madama, impegnata ad individuare il dopo Gigi Buffon, ha da tempo iniziato a scandagliare la bontà del movimento nostrano, acquisendo più profili e facendo leva sulla classica legge dei grandi numeri. I campani il loro titolare ce l'hanno, Pepe Reina con le sue 34 primavere può dare ancora molto, ma nei progetti ambiziosi la lungimiranza deve regnare sovrana.

Attendendo il rettangolo di gioco, sullo sfondo due imminenti sfide tra Coppa Italia e Serie A che vedranno il Napoli ospitare la Juventus, il match si trasferisce sulle scrivanie del mercato. Trovare l'intesa con l'Udinese non sarà semplice: i friulani non hanno ancora fissato una valutazione per Meret, proprio perché l'evoluzione si sta rivelando delle più totali e, basandosi sul motto 'business is business', la famiglia Pozzo può pensare seriamente di ottenere un'importante liquidità. La destinazione è ancora tutta da scrivere.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità