Calciomercato Juventus, a caccia di occasioni: ecco Sokratis e Pereira

Con Keita e Spinazzola in stand by, la Juventus si guarda intorno. Per la difesa spunta il nome di Sokratis, che svela: "Ho sentito Allegri".

Blaise Matuidi non sarà l'ultimo colpo di mercato della Juventus, questo è certo. "Mancano ancora 15 giorni", ha puntualizzato Marotta, che non vuole farsi mancare proprio nulla.

La tattica bianconera è quella dell'attesa, specie per quanto riguarda le trattative Keita e Spinazzola, attualmente in stand by ma comunque sempre in primo piano.

Spinazzola è una priorità per la Juventus e viceversa, tanto che il tentativo dell'Atalanta di convincere il giocatore con un aumento dell'ingaggio si è rivelato un buco nell'acqua.

Marotta ha in mano la forte volontà del giocatore di rientrare a Torino e per questo motivo non ha fretta: l'Atalanta tiene duro ma nel frattempo cerca un sostituto (Laxalt e Lazaar su tutti), che una volta trovato potrebbe sbloccare l'affare.

Non c'è fretta nemmeno per Keita, ormai in rottura totale con la Lazio: "Noi ci siamo ritirati. Quello che succederà non è colpa nostra", la 'minaccia' tra le righe di Marotta che ha spiegato come la Juventus non intende sborsare certe cifre per un giocatore in scadenza nel 2018.

Keita rappresenterebbe un'occasione, più che una priorità, da sfruttare solo qualora Lotito si convincesse ad abbassare la richiesta iniziale di 30 milioni. Anche in questo caso, come per Spinazzola, la Juve ha dalla sua la volontà del giocatore di trasferirsi in bianconero.

Restando in tema di occasioni, potrebbe prendere improvvisamente quota la candidatura di Sokratis per la difesa. Il centrale del Dortmund non è in vendita, ma è stato lui stesso a svelare contatti con Allegri: "Io e Allegri ci conosciamo dai tempi del Milan ed è vero, ho parlato con lui".

L'arrivo di un difensore centrale non è affatto da escludere, anche perché Marotta tiene sempre sott'occhio l'evolversi della situazione Garay. Per la difesa torna di moda anche il nome di Ricardo Pereira, esterno che può giocare sia a destra che a sinistra, vincolato al Porto da una clausola di 25 milioni.

Sarebbe un'operazione in stile Alex Sandro, prelevato proprio dai portoghesi pagando la clausola di 26 milioni. Infine André Gomes: l'arrivo del portoghese a centrocampo potrebbe rappresentare la chiave per il passaggio al 4-3-3. Già cercato la scorsa estate, vuole lasciare il Barcellona e potrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità