Calciomercato Juventus, da Bergamo solo Spinazzola e Caldara: niente Kessié e Conti

Programmazione. Parola che accomuna Juventus e Atalanta, società abituate a lavorare senza lasciare nulla al caso. E quando si opera diligentemente, il più delle volte, si ottengono risultati prestigiosi. Ecco, dunque, una Vecchia Signora pronta a celebrare il sesto Scudetto di fila. Ecco, quindi, una Dea preposta a fare la voce grossa con tanto di vista Europa. Due campionati clamorosi: l'ennesimo per i bianconeri, ormai abituati a dominare incontrastrati nel movimento nostrano; mentre la compagine orobica, cresciuta sensibilmente grazie agli insegnamenti di Gian Piero Gaperini, ha reso una favola pura realtà.

Il tecnico di Grugliasco, come da sua consuetudine, ha deciso di affidarsi totalmente alla linea verde, proponendo un calcio organizzato e, soprattutto, spumeggiante. Diverti i talenti di proprietà nerazzurra divenuti pezzi pregiati del mercato, con Mattia Caldara sbarcato – nell'ultima sessione invernale – ufficialmente alla corte della Juventus per 15 milioni più eventuali altri 6 di bonus.

Investimento importante per un giocatore alle prese con la prima annata della massima serie, giunto a 26 presenze condite da 7 goal. Madama non s'è lasciata sfuggire la possibilità di anticipare tutti sul classe '94, pronto ad ultimare il suo percorso di crescita con un'altra stagione in prestito all'Atalanta.

Cresce bene, eccome, anche Leonardo Spinazzola. Il 24enne di Foligno, dopo un lungo apprendistato, ha compreso il suo ruolo: esterno duttile. Autentico treno della corsia mancina atalantina, dotato di grande passo e tecnica invidiabile, l'ex calciatore – tra le altre società – del Perugia, s'avvia a compiere il salto di qualità.

Caldara Spinazzola Atalanta Serie A

La Juventus potrebbe decidere di affidargli la grande chance in vista della prossima annata calcistica e, anche per questo motivo, in corso Galileo Ferraris hanno deciso di non affondare il colpo su Sead Kolasinac, in scadenza di contratto con lo Schalke 04, pronto a tuffarsi in una nuova avventura targata Arsenal.

La sensazione è che, prima di decidere di riportare alla base Spinazzola, la Vecchia Signora voglia completare l'analisi; l'elemento umbro potrebbe sposare oculatamente i dettami allegriani in più contesti tattici, il tutto favorendo la crescita di un ragazzo pronto a spaccare il mondo da protagonista.

Difficile, allo stato attuale delle cose, che Juventus e Atalanta possano decidere di intensificare il fronte. L'a.d. bianconero, Beppe Marotta, nei mesi scorsi ha valutato l'eventualità di provare a bloccare Franck Kessié, spostando successivamente l'attenzione su altri obiettivi. Il 20enne centrocampista ivoriano a giugno lascerà la Dea a suon di soldoni, con la famiglia Percassi intenzionata a ricavare una cifra attorno ai 30 milioni. Roma e Chelsea in prima linea.

Altro giro, altro gioiello: Andrea Conti. Il 23enne laterale destro, 31 presenze e 6 reti nella stagione corrente, è finito nel mirino di diversi top club europei. Milan, Napoli e Chelsea ad osservarlo ripetutamente, Juventus – su questo tema – assente.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità